#lottomarzo facciamo #smilebombing

lottomarzo facciamo smilebombingHo deciso da tempo che avrei tenuto le riflessioni sulla Giornata Internazionale della donna per le settimane precedenti. L’ho fatto con l’articolo Verso l’8 marzo, il tuo, il nostro e con l’ultimo pubblicato più di recente, 10 esercizi di autonomia femminile.

Volevo che il giorno della festa fosse un momento dedicato solo a noi stesse,  con la leggerezza che ci insegna Calvino.

E così domani è arrivato e in tutto il mondo l’8 marzo sarà celebrato con un grande sciopero delle donne, promosso da Non una di meno per protestare, astenendosi dalle attività produttive e riproduttive, contro la violenza, la discriminazione contro i generi, l’incultura di una società che non vuole cambiare.

C’è ancora molta strada da fare, ma da quel che ho capito in questi giorni, anche grazie alle vostre preziose indicazioni, è che non saremo mai in grado di farcela da sole. Per questo sono sinceramente grata agli uomini che hanno voluto partecipare di queste nostre discussioni e naturalmente a tutte voi per averle sostenute. Abbiamo dimostrato che serve un’alleanza più grande e che questa alleanza è possibile!

Ma oggi lasciate che vi faccia un regalo, oggi lasciatevi abbracciare da un sorriso

L’ottomarzo facciamo smilebombing!

E se celebrassimo questa giornata e questa possibile alleanza con uno #smilebombing?

Che ne dite di regalare, in modo inaspettato, casuale ed improvviso, un caloroso sorriso a una sconosciuta o a uno sconosciuto? Distribuite sorrisi scomposti e random per la città, fateli con sincero desiderio di condivisione e calore. Siate portatrici e portatori sani di ottimismo e di solidarietà.

Siamo coscienti di tutto il dolore che le donne portano addosso, lo misuriamo nei nostri luoghi di lavoro, in famiglia, nelle sale d’attesa degli ospedali. Mentre siamo impegnate nelle grandi battaglie per cambiare le cose che devono essere cambiate, possiamo fare qualcosa subito e possiamo farlo con un sorriso.

Scombinate le attese, siate imprevedibili, cambiate i volti mesti. Chi l’ha detto che una lotta debba essere qualcosa di serioso e mesto? C’è gioia in noi è tempo di condividerla.

Lanciamo lo #smilebombing e rendere partecipi amiche e amici di questa iniziativa? Facciamola girare nei modi e nelle forme che vorrete e che il web mette a disposizione, condividetelo sui vostri profili chissà che ne viene fuori.

Intanto desidero condividere con voi una poesia che è stata di recente pubblicata sul blog di Antonio e che sono certa apprezzerete come l’ho apprezzata io.

Eccola

                                  – Sorriso di donna-

                                       sorridi donna

                                 sorridi sempre alla vita

                              anche se lei non ti sorride;

                                sorridi agli amori finiti,

                                 sorridi ai tuoi dolori,

                                   sorridi comunque.

                                  Il tuo sorriso sarà

                            luce per il tuo cammino,

                         faro per naviganti sperduti.

                                Il tuo sorriso sarà

                              un bacio di mamma,

                               un battito d’ali,

                        un raggio di sole per tutti.

Anonimo

 

Trovate la poesia  originale qui Una mimosa per voi.


Avete anche voi poesie da regalare? Suvvia scambiamocele qui sotto!

Piccoli doni, piccole grandi parole, vostre o che avete sentito. Lo scambio non richiede un peso e una misura, solo la volontà che giunga a coloro che abbiamo pensato in quel momento.

Buon 8 marzo amiche e amici delle Volpi 💋

 

13 thoughts on “#lottomarzo facciamo #smilebombing

    • Ciao Marina, l’anno scorso ho usato parecchio questo Tag
      . Ma quest’anno #lottomarzo aveva un significato di lotta e manifestazioni di donne. Comunque concordo, è sempre il nostro momento! Ricambio gli auguri

  1. Giuseppe says:

    ALBA

    All’alba di un amore
    nuove sensazioni nel cuore
    dondola vita tra passione e paure
    risvegli e desideri struggenti
    e fiori di rosa sono i tuoi doni
    Aspirazione del cuore dell’uomo
    donarsi interamente: lo sai
    All’alba di un amore
    nuove sensazioni nel cuore
    E, tu, amore mio,
    splendi a mezzodì come mio sole
    e fiori di rosa sono i miei doni

    • Certo devo ringraziarvi tutti per aver accettato questo gioco/serio del condividere poesie o pensieri per noi donne! Anche questa poesia è molto bella, che regali meravigliosi, grazie per aver scelto questo blog per farli conoscere e condividerle con tutti!
      Fiori di rosa per tutte noi 🙂
      Grazie Giuseppe

  2. un articolo eccezionale come sei tu, cara Elena,…..sei riuscita a trasmettere una moltitudine di emozioni e far toccare con mano qualcosa che di norma è intangibile…..
    il mio “smile” lo dedico a tutte quelle donne che riescono ad andare avanti nonostante maltrattamenti subiti; a loro dico “forza, andate avanti…voi siete tenaci più degli uomini….la vita vi aspetta!”
    ciao cara Elena, un abbraccio affettuoso 🙂

    • Caro Antonio, grazie infinite per queste tue belle parole, mi commuovono. Sono felice di aver reso qualcosa di intangibile più reale, almeno per un momento. La vita delle donne è spesso fatica e dolore, giusto ricordare le donne che si fanno carico più di altre di queste cose, non volendolo. E le donne che hanno subito violenza. Sono temi che mi stanno molto a cuore, grazie per averli ripresi. Un abbraccio affettuoso anche a te 🙂

  3. Ok! Allora io dono il mio sorriso e due righe di condivisione. 🙂

    Vorrei…

    Vorrei che fra me e te ci fossero degli sguardi

    Vorrei che fra me e te ci fossero dei sorrisi

    Vorrei non avere più voglia di fare l’amore con te

    Ma non perdere la voglia di guardarti negli occhi

    Di sorriderti anche se sono stanco

    Vorrei assaporare l’alba e il tramonto con te

    Vorrei essere presente nella tua vita,

    capire le tue necessità e venirti incontro

    Vorrei sorridere alle tue rughe, giorno dopo giorno

    E vedere l’invecchiare del tuo volto, riflesso del mio

    vorrei tenerti le mani, e riflettermi nei tuoi occhi

    Vorrei esserci al mattino, nel letto, accanto a te

    Vorrei il tuo sguardo severo, per i miei calzini in giro

    E bisticciare per l’asse del bagno e per lo shampoo fuori posto

    E ritrovare le mie camice… sempre in un posto diverso..

    Vorrei accettare delle rinunce con te, sacrificare qualcosa di mio… per te

    Vorrei rattristarmi per i tuoi sacrifici, le tue rinunce…

    Vorrei scoprire la tua anima mentre celi il tuo dolore..

    E vorrei celarti il mio…. Pur nella gioia di sapere che non ci riuscirò mai

    Perché tu sai leggermi nel cuore, sei attenta, sei donna

    Vorrei abbracciarti, non possederti

    Donarmi, non pretenderti

    Esserci, non prenderti

    Servirti, non schiavizzarti

    Sorriderti, non rimproverarti

    Piangere, non farti piangere..

    Vorrei…. Che tu capissi…

    🙂

E tu che ne pensi? Dimmelo qui: