Rispecchiarsi

Mar Morto – Jorge Amado

Premetto che ho una specie di adorazione per Jorge Amado. Le ragioni sono molteplici ma credo che la principale stia nella sua capacità di farmi vedere i suoi romanzi a colori. Quelli in cui donne formose e provocanti hanno la pelle cioccolata e tra i capelli grandissimi fiori bianchi e abiti che scivolano su fianchi morbidi e pericolosi. Quelli che colorano le strade polverose di Bahia e la cala dei pescatori ubriachi e stanchi al rientro dal pericolo dal mare, finalmente salvi. Jorge Amado è per me il colore della terra di ocra, delle piantagioni mature di cotone e canna da zucchero, della misera eppure fiera umanità delle campagne e dei porti di Bahià. Tutti luoghi che l’autore sa descrivere Leggi tutto l’articolo

Rispecchiarsi

Moby Dick – Herman Melville

Questo mese ho affrontato la lettura del “Moby Dick” di Herman Melville. Approfittando della recente scoperta dell’audiolibro, sono riuscita a terminarlo appena in tempo per scrivere la consueta rubrica mensile su questo blog.  25 ore e 34 minuti di ascolto, un’esperienza indimenticabile, su cui voglio tornare in un articolo dedicato. Ma ecco le emozioni che mi ha suscitato e, come sempre, un brano letto da me e qualche curiosità. Buon ascolto! (Vuoi andare subito all’audio? Clicca qui)

Rispecchiarsi

Manuale del guerriero della luce – Paolo Coelho

Ci sono libri che sono destinati ad entrare e uscire dalla libreria in cui li abbiamo riposti, perché consultarli diventa quasi una necessità, Il “Manuale del guerriero della luce” di Paolo Coelho è per me uno di questi. L’ho ripreso in mano di recente, in quanto rileggerlo è come una sorta di meditazione personale, un percorso di crescita e di discesa dentro me stessa per capire, giorno per giorno, chi sono davvero. Pubblicato sulla ribruca “Maktub” del quotidiano A Folha de Sāo Paulo e su vari giornali brasiliani e stranieri tra il 1993 e il 1996, il Manuale del guerriero della luce nasce come una specie di feuilletton, e a me i feuilletton piacciono molto. Fno ad ora mi ero Leggi tutto l’articolo

Rispecchiarsi

Ascolta il blog!

Da qualche tempo sto riflettendo sugli strumenti che ho a disposizione per veicolare una storia o un racconto. Mi preme offrire qualcosa di nuovo e accattivante, o almeno provarci. E poi, come raggiungere lettori che utilizzano dispositivi differenti, con abitudini differenti? C’è la scrittura, naturalmente, quella che troviamo pubblicata sui libri di carta che amiamo ancora molto, o quella che leggiamo grazie al digitale, proprio come sta accadendo con questo articolo o con un ebook. Non fraintendetemi, adoro scrivere, ma sono ancora alla ricerca di qualcosa di diverso. E penso che così come l’audiolibro possa avere un suo perché al posto del libro cartaceo, come abbiamo già discusso su questo blog in questo articolo, così anche il blog puo’ utilizzare strumenti diversi. Come un Leggi tutto l’articolo

Rispecchiarsi

Tutte le dame di Tracy Chevalier

Non so come voi selezioniate i libri da leggere, io in genere li acquisto di getto. Ma ogni regola ha la sua eccezione e il romanzo che oggi è protagonista delle Pillole d’Autore mi è stato suggerito, udite udite, da una editor, Stefania Crepaldi,  per aiutarmi a ragionare sui differenti punti di vista in una storia e su come costruire una struttura funzionante con una pluralità di protagonisti, il genere di romanzo che piace a me. E devo ringraziarla, non solo perché ne ho tratto ispirazione, ma perché il romanzo della Chevalier mi è piaciuto molto. Per questo che è diventato parte delle Pillole d’Autore ;)! Tutte le dame di Tracy Chevalier La Dama e l’unicorno è proprio questo: una costellazione Leggi tutto l’articolo

Rispecchiarsi

Trucchi di Pennac ne La fata carabina

Buon anno care Volpi! Come avete cominciato questo 2017? Spero alla grande! Per parte mia ho pensato di allietarvi questo giorno tradizionalmente dedicato al riposo, causa post bagordi di capodanno, con un brano che ho tratta dall’opera di uno dei miei autori preferiti, Daniel Pennac, alias Daniel Pennacchioni. Avete visto che novità? Ho registrato il mio audio su SoundCloud, la qualità è buona e soprattutto è una risorsa gratuita. Ascoltatelo: Allora, vi piace? Quali sono i trucchi di Pennac ne “La fata carabina”? Uno interessante ve l’ho svelato nella tracia audio appena sopra: si tratta di un dialogo inserito verso la fine del romanzo per dipanare la complessa trama della storia. Il dialogo è tra due personaggi non protagonisti della Leggi tutto l’articolo

Rispecchiarsi

Non c’è cuore – A & F Caprio

Scoperto in modo del tutto singolare (guardate il video per saperne di più) “Non c’è cuore” non è un romanzo, è un grido d’aiuto per la scuola, protagonista al centro dei racconti incrociati di insegnanti di una frontiera che non è poi così lontana. Nelle nostre città, nei nostri quartieri, la scuola di oggi è fatta di multiculturalismo, di un cross over sociale e di appartenenza di classe che emergono nei temi e nelle vite spezzate dei bambini. Veri protagonisti di questo romanzo insolito e duro, i bambini e le bambine di Non c’è cuore sono autenticamente veri. Alle prese con una scuola che dovrebbe provvedere alla loro emancipazione ma che non ci riesce, con insegnanti a volte inadeguate e lasciate Leggi tutto l’articolo