Zero gradi al sole

17 migliori articoli del 2016 che volano nel 2017

Care Volpi, ci siamo. Il 2016 sta chinando la testa e mesto mesto se ne va in cantina, insieme a tutte le cose vecchie che vorremmo buttare ma non vogliamo/possiamo/sappiamo, fate voi. E’ tempo di bilanci ed anche io su questo blog mi appresto a farli. Un’avventura fantastica passare un anno intero insieme a voi! Quando ho cominciato, nell’aprile del 2015, ero affascinata dallo storytelling e lo sono ancora. La cifra che ho utilizzato è stata più o meno questa: trasmettere pensieri e riflessioni raccontando storie. Ma quali vi sono piaciute di più? Io, a dir la verità, le ho amate tutte ❤ Aiutata dalla tecnologia che su wordpress è davvero accessibile a tutti, sono andata a cercare negli armadi virtuali Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Il bosco segreto delle streghe

Se avessi saputo che un posto di tale bellezza si nascondeva proprio a poca distanza da Torino, non avrei esitato a frequentarlo prima. L’ho scoperto, durante una recente spedizione radiotelegrafica e mi è venuta voglia di raccontarvelo. Non avevo mai visto niente di simile in vita mia e, credetemi, la foto non è abbastanza per descrivere la sua magia, dovreste proprio andarci. E’ il Monte Pietra Borga sopra Sangano, alle sorgenti del Sangone. I menhir di Trana scoperti grazie alla radio telegrafia Alzi la mano chi di voi sapeva già che sopra Sangano si trova un incredibile sito celtico che a prima vista ricorda Stonehege. Si trova nell’area del Monte Pietra Borga, che abbiamo risalito per la nostra prima attività SOTA dell’inverno Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Vento e neve per il SOTA Cima Mares

Secondo voi dove si poteva andare in una giornata con un sole spettacolare e un vento a 30 nodi (quasi 60 km/H, nota per i terricoli del blog) ? Se avete risposto “in barca a vela” non avete mica tutti i torti, solo che in questo caso vi sbagliate. Tranquilli, non abbiamo certo abbandonato la nostra passione originaria, la vela, solo che ne abbiamo scoperto una nuova…. E così la nostra domenica di vento e di sole l’abbiamo passata in mezzo ai boschi innevati di fresco per raggiungere la fatidica Cima Mares, zaini in spalla e bastoncini tra le mani. Il nostro scopo? Attivare una stazione radio lassù, ammirando le vette imbiancate del Gran Paradiso, sotto l’egida del SOTA. Che Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Neve fresca per il Monte Arpone

Ed eccoci qui! In una splendida giornata di sole, fredda ma non troppo, le due marmotte munite di zaino radioamatoriale completo di tasto, microfono e generi di conforto, si sono date alla scalata del Monte Arpone, una facile punta sopra il Colle del Lys, in Provincia di Torino. 45 minuti la salita prevista, durata un’ora a causa di una piacevolissima neve fresca che ha reso la salita ancora più divertente ma più insidiosa. Per fortuna i nostri scarponcini nuovi (occhio a come li acquistate) hanno tenuto bene e i bastoncini da trekking o nordic walking che vogliate hanno fatto davvero la differenza. Perché non li ho scoperti prima! Leggete l’articolo e guardate il piccolo video che ho realizzato. Buona lettura! Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Perché la radio

Ebbene sì, lo ammetto, questo post è nato un po’ per caso: invitata a partecipare al programma radiofonico Vernissage, in onda tutti i giovedì dalle ore 21.00, per parlare di Così passano le nuvole e di questo blog, pensavo di scrivere giusto due righe per segnalarvi l’evento e consentire, a chi fosse interessato, di mettersi in ascolto. Saremo in onda giovedì 14 gennaio, segnatevelo che è dopodomani, e se vi va collegatevi al sito di Radioreporter97, per ascoltare la trasmissione in streaming. Ma poi mi è venuta voglia di capire perché la radio mi interessa tanto e come è sopravvissuta all’avvento dell’era digitale. La risposta apparentemente è semplice: si è adattata meglio di altri mezzi di comunicazione (pensate alla carta stampata) al mondo che cambia.

Zero gradi al sole

2 marmotte per l’attivazione di Monte Maggio

Era ora che riuscissi a trovare una scusa buona per trascinare Carlos in una camminata tra i boschi! E cerca che ti cerca, l’ho trovata! Sapete come? Ma grazie alla sua passione per la telegrafia! Carlos infatti (o meglio IK2YRA) è un radioamatore che usa ancora il mitico tasto telegrafico, così, una volta sopravvissuta ai dih dah a ripetizione, mi rendo conto che siamo in grado di contattare persone da tutta Europa e a volte, anche dal mondo. Insomma, altro che internet. Ma l’idea di attivare una montagna… Non ci era mai balenata nella testa. Fino a qualche giorno fa. Quando zaino in spalla e scarponcini ai piedi siamo partiti alla volta del Monte Maggio con la nostra radio e tutto il resto. Leggi tutto l’articolo