Zero gradi al sole

Ho messo il blog su una pagina Facebook (ma non sono sicura di aver fatto bene)

Tempo fa, presa dal sacro fuoco della condivisione, mi sono decisa ad aprire una pagina Facebook per promuovere le mie pubblicazioni e il mio blog,  questa. Notevoli esperti del settore, tenutari di altrettanto autorevoli blog, fonti inesauribili di ottimi consigli per blogger alle prime armi, suggeriscono di separare il profilo personale o professionale da quello del lato di noi che per ragioni oscure e innominabili ci ostiniamo a nutrire, ovvero quello della scrittura. E quel che è peggio, non ci accontentiamo di scrivere e basta, ma vogliamo essere lette e dunque condividiamo la nostra preziosa produzione in lungo e in largo. Da tempo mi chiedo se ho fatto bene a mettere il blog su Facebook Senza dubbio una Pagina Facebook è un Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Ascolta il blog!

Da qualche tempo sto riflettendo sugli strumenti che ho a disposizione per veicolare una storia o un racconto. Mi preme offrire qualcosa di nuovo e accattivante, o almeno provarci. E poi, come raggiungere lettori che utilizzano dispositivi differenti, con abitudini differenti? C’è la scrittura, naturalmente, quella che troviamo pubblicata sui libri di carta che amiamo ancora molto, o quella che leggiamo grazie al digitale, proprio come sta accadendo con questo articolo o con un ebook. Non fraintendetemi, adoro scrivere, ma sono ancora alla ricerca di qualcosa di diverso. E penso che così come l’audiolibro possa avere un suo perché al posto del libro cartaceo, come abbiamo già discusso su questo blog in questo articolo, così anche il blog puo’ utilizzare strumenti diversi. Come un Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Come un audiolibro può salvarvi dalla metropolitana

Lo so che siete sempre di corsa e che non avete nemmeno il tempo di fare colazione, o che al mattino vi alzate e con fatica fate tacere la sveglia, che vi ricorda che anche oggi dovete cominciare a correre, e il prima possibile. E’ la nuova direzione che ha preso da un po’ di tempo la nostra società, in cui siamo solo numeri, e nemmeno primi, che riempiono statistiche, giornali, bar da caffè in piedi e via. In tutta questa fretta è possibile che qualcosa sfugga alla nostra attenzione, in primo luogo il tempo per noi stessi. Non è forse così? Badate che non intendo mica farvi la morale, nemmeno una bonaria ramanzina, so bene cosa siamo diventati, ci Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Buona notte congiuntivo * Usarlo bene senza incubi

Dite la verità, quante volte vi è capitato di ascoltare frasi che brillavano per la totale assenza del congiuntivo, quando sarebbe stato necessario? E quante volte avete trovato un indicativo al posto del congiuntivo, magari scritto il che è anche peggio, datosi che verba volant, sed scripta manent? In questo articolo vedremo quando e come si usa il congiuntivo, il modo del verbo più elegante che conosca.

Zero gradi al sole

8 segreti per comunicare in politica nel modo giusto

In questi giorni mi tiene compagnia un sentimento non proprio piacevole che si affaccia quando mi capita di sentire esempi di comunicazione politica in questa, tristissima, campagna elettorale. Per la verità non mi sento affatto isolata in questa sensazione, perché ho l’impressione che il disagio sia un pò di tutti, non esclusi i candidati e le candidate. Non è difficile comprenderne le ragioni, che sono di fondo. L’assenza di riferimenti politico-ideologici solidi, di una pratica politica conseguente alle parole dette, serietà, competenza e dirittura morale. Non che riguardino tutti, ma in effetti la crisi della politica di questi ultimi anni sta mettendo un sasso piuttosto pesante sull’entusiasmo che a volte ha caratterizzato quel confronto delle idee che dovrebbe essere la campagna elettorale. Interessante Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Illusioni social

Ho appena compiuto un anno di blogging e già mi sento autorizzata ad apportare migliorie, a ricercare nuovi strumenti e contenuti, layout e quant’altro per rendere ancora più interessante e graficamente accattivante questo blog. Ho deciso che mi prenderò qualche giorno di riflessione prima di cucinare qualcosa di nuovo per voi. Fermarsi per progettare il futuro, niente male come idea. Facciamo un sondaggio L’idea nasce dal brusco risveglio che molti hanno avuto lunedì mattina, quando, a fronte di una campagna piuttosto massiccia on line a proposito del referendum relativo alle concessioni sulle trivelle, campagna cui ho partecipato anch’io da questo blog (leggi l’articolo se ti va) la percentuale delle persone che ha deciso di ignorare i seggi e di fare altro, fosse Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Un anno di blogging

Accidenti come passa il tempo quando ci si diverte! Esattamente un anno fa, il 18 aprile 2015, questo blog ha visto la luce con l’articolo Guardare al futuro. Rileggerlo mi ha fatto prendere coscienza di come possa cambiare, in un anno di blogging, lo stile di scrittura, così come cambiano i temi, la periodicità la veste grafica e tutto il resto. Cambiamo noi. Un blog è esattamente questo, materiale in divenire, una forma di comunicazione che forse più di altre è capace di adeguarsi al cambio di umori del contesto in cui si esprime. Se qualcosa va lasciato indietro, fatelo, se qualcos’altro va curato più attentamente, approfonditelo. Lasciar crescere un materiale “vivo” significa anche avere il coraggio di abbandonare qualcosa cui siamo affezionati ma che Leggi tutto l’articolo