Zero gradi al sole

Trucchi di Pennac ne La fata carabina

Buon anno care Volpi! Come avete cominciato questo 2017? Spero alla grande! Per parte mia ho pensato di allietarvi questo giorno tradizionalmente dedicato al riposo, causa post bagordi di capodanno, con un brano che ho tratta dall’opera di uno dei miei autori preferiti, Daniel Pennac, alias Daniel Pennacchioni. Avete visto che novità? Ho registrato il mio audio su SoundCloud, la qualità è buona e soprattutto è una risorsa gratuita. Ascoltatelo: Allora, vi piace? Quali sono i trucchi di Pennac ne “La fata carabina”? Uno interessante ve l’ho svelato nella tracia audio appena sopra: si tratta di un dialogo inserito verso la fine del romanzo per dipanare la complessa trama della storia. Il dialogo è tra due personaggi non protagonisti della Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Frontiere di filo spinato

Sono appena rientrata da un viaggio all’estero ed ho attraversato la frontiera dell’Unione Europea entrando in Slovenia dalla Croazia, sull’asse così detto “balcanico”, che scorre a fianco del mar Adriatico e che rappresenta la via di ingresso di molti migranti in Europa. Troppo spesso ci dimentichiamo che si tratta di sopravvissuti ai viaggi marittimi della speranza, che approdano in Grecia o in Turchia, che provengono da quella terra bollente che è il medioriente. Sopravvissuti a quel mare o a quelle guerre che per altri invece sono diventati tombe.

Zero gradi al sole

BlaBlaCar: il ride sharing all’italiana

Ovvero come viaggiare spendendo di meno L’uovo di Colombo? Ma neanche per sogno! Viaggiare spendendo meno si può e se non avete mai sentito parlare di “ride sharing”, vi conviene leggere per intero questo articolo. Io non sapevo nemmeno cosa fosse fino a quando non ne ho avuto bisogno. Un viaggio imprevisto a Milano con relativi costi da sostenere. Treni troppo cari o con tempi di percorrenza troppo lunghi e così… ci provo. Avevo sentito parlare di BlaBlaCar da amici ma da lì a iscrivermi… E invece quella sera l’ho fatto e mi si è aperto un mondo. Il sistema funziona sulla base di una filosofia semplice semplice:  la condivisione dei costi del viaggio, sia su brevi che lunghe distanze, una Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Il passeggero #attentatofobico

Avete mai incontrato un passeggero #attentatofobico? Prendete un treno o un aereo di questi tempi e avrete modo di riconoscerlo subito. E’ un cittadino informato, legge molti giornali e ha la timeline di Twitter sempre sotto il naso. Guarda i tiggì (di quelli dove la cronaca nera passa per i primi 20 dei 25 minuti di notizie) e generalmente ha un’età intorno ai 30-40 anni, è elegante e ben vestito, occhi da gatto impaurito, un pò del genere Gatto con Gli Stivali, avete presente? Entra con fare circospetto nel suo scompartimento scrutando uno ad uno gli altri passeggeri. Dei raggi ics se ne fa un baffo, lui si fida solo del suo naso imperlato. Se può, evita scrupolosamente posti accanto a barbe troppo lunghe o abiti troppo Leggi tutto l’articolo

Zero gradi al sole

Io a Parigi ci vivrei

E’ mattina molto presto del primo giorno di ottobre. Sento già i rumori della città che bussano alla mia finestra su cui si scorgono solo fotografie di vita quotidiana del palazzo di fronte. Quando ho scritto, qualche anno fa Così passano le nuvole, inventando per la protagonista un viaggio di lavoro a Parigi, proprio non immaginavo che a un certo punto la fantasia sarebbe diventata realtà proprio per me, la sua autrice. E invece è andata così. O ra ditemi voi se può essere solo caso o se c’è qualcosa di più, ma io da questa faccenda sono rimasta molto colpita. Sarà per questo che sta volta ho vissuto una Parigi diversa. Conoscevo già la città, avevo avuto la fortuna di venirci Leggi tutto l’articolo