• Comunicare, secondo me

    Scrivere un contenuto efficace, un passo alla volta

    Rispondere al bisogno fondamentale Il ciclo del contenuto Focalizzatevi sui contenuti più importanti Approfondire quanto già noto sull’argomento Fate ricerche e siate onesti Usate lo storytelling L’importanza di un buon titolo e dell’indice Scrivere una bozza come se non aveste aspettato altro Scrivere un contenuto efficace, un passo alla volta A quali bisogni del nostro lettore vogliamo rispondere? Il ciclo del contenuto, la domanda fondamentale Focalizzatevi sugli argomenti più importanti Approfondite quanto già noto sull’argomento Fate ricerche e siate onesti Usate lo storytelling Cercate di azzeccare il titolo e scrivete un indice dei contenuti Il titolo esprime tutto il senso…

  • Disconnessione
    Comunicare, secondo me

    Disconnessione. E tutto cambia

    Disconnessione e in un attimo tutto cambia. Sembra incredibile, ma succede davvero. Basta programmarlo. Ma facciamo un passo indietro. È noto a tutti voi che io abbia passato una settimana complicata. Se rileggo l’ultimo post sul blog ancora non posso crederci di aver pubblicato una cosa del genere eppure l’ho fatto, si vede che ne avevo bisogno. Oppure che avevo davvero la confusione installata nella testa. Per la cronaca, dopo la caduta ho attivato le risorse cui attingo in questi momenti. Camminate, lettura, meditazione. Nel week end non ho fatto altro. Inoltre ho sperimentato qualcosa che da tempo non conoscevo.…

  • Le persone serie sono finite
    Comunicare, secondo me

    Le persone serie sono finite

    Da qualche tempo mi interrogo su una questione che sembra ormai derubricata a noiosa bizzarria di mezza età.               Per chi non lo sapesse, ho passato i cinquant’anni. Li porto a testa alta 😉 Se fossi nella fase ottimistica avrei inserito nel titolo un punto interrogativo, utile a svolgere un ragionamento. Critico, sì, ma volto a lasciare aperta una possibilità, uno squarcio di luce nel buio dei nostri giorni, in cui ormai di serietà, affidabilità e responsabilità non si sente più parlare. Purtroppo. Vale solo per me? Amiche Volpi, le persone serie sono finite. Sparite sotto il peso di un…

  • Comunicare, secondo me

    Lettera a un diciottenne che vota per la prima volta

    Ricordo i miei diciotto anni e il mio primo voto come se fosse ieri. Non ti svelerò cosa votai, non mi interessa manipolarti, voglio solo comunicarti le mille emozioni e sensazioni che provai quel giorno. Lettera a un diciottenne che vota per la prima volta     Attesi con ansia il mio certificato elettorale e mi sembrò di essere entrata finalmente dalla porta in quella società che avevo già imparato a conoscere e che mi pareva così profondamente da cambiare.   Il voto era lo strumento che allora possedevo per farlo, un’arma che nessuno avrebbe potuto sottrarmi e con cui…