“Mare di notte” un breve racconto da leggere tutto d’un fiato

Mare di notte

Ho scelto questi ultimi giorni di dicembre per parlarvi di un racconto che avevo scritto tempo fa sul’onda di un ricordo molto personale. Lo avevo inviato al concorso Gente di Mare ed era stato selezionato tra i vincenti, come vi ho raccontato nell’articolo Il mio primo concorso letterario.

Recentemente l’ho revisionato e ho deciso di dargli una veste più “formale”,  per incontrare anche i lettori di ebook, che sono sempre di più.

Come nasce il racconto “Mare di notte”

L’ispirazione per il racconto “Mare di notte” risale a un paio d’anni fa.

Stavo viaggiando con il mio Fun (una barca da regata di 7,4 metri) con pochissimo vento sul Golfo del Quarnaro, per rientrare verso l’Itala dopo le vacanze estive in Croazia.

Il mare era piatto come l’olio, quando in lontananza noto qualcosa che galleggia a fior d’acqua. Avvicinandoci lentamente abbiamo notato una scena che mi ha davvero commosso. Non era un oggetto qualunque, ma uno splendido delfino ferito.

Da qui l’ispirazione per un racconto che oggi è disponibile in formato ebook gratuitamente su Amazon.

Conoscerete Lisa, una donna con una vita familiare difficile alle spalle, che sceglie il mare per lenire le ferite della propria anima.

L’orizzonte scuro che a volte diventa il mare di notte non le lascerà scampo e la metterà a duro confronto con la sua realtà e le sue paure.

Perché un racconto

Ho cominciato a confrontarmi con questa tecnica di composizione letteraria in prosa circa un anno fa, complice questo blog.

Mi capita che le immagini comincino a prendere corpo e si distendano come ombre su un foglio di carta bianco. Qualcosa si sta formando, anche se non si vede ancora, e io a cercare di fissarlo con un racconto.

E’ così che prende vita un mio racconto

Non un romanzo, poiché l’urgenza è tale da richiedere una storia breve capace di giungere dritta la punto.

Scarica il mio racconto gratuitamente su Amazon

Lo leggerete tutto d’un fiato, ne sono certa. Se avete voglia, recensitelo su Amazon. Un’autrice vive anche del riscontro delle persone che la apprezzano.

Felice viaggio, care Volpi.


Se hai voglia di altri , naviga sulla Pagina in cui li trovi tutti, a questo link.

La tua opinione scrivila qui :)

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.