• Passione vela

    Viverone mon amour

    Care Volpi rieccomi sul blog dopo una settimana intensa. Mi sono sistemata su un bricco soleggiato con vista sulla piana ai piedi della Serra. Eh sì, avete visto giusto, mi trovo in quel di Viverone a godermi il meritato riposo. Avere una vita ricca di interessi è una meraviglia, ma qualche volta il silenzio, interrotto solo dal fruscio di una lucertola o dal volo di un uccello, è quello che ci vuole. E poi, si sa, per scrivere un pò di tranquillità occorre. Da quassù vedo il mio caro Lago di Viverone e i suoi dintorni. E pensare che l’ho scoperto così tardi, questo lago, che ha saputo regalarmi qualcosa di meraviglioso… Ma bando ai romanticismi, perché oggi la mia missione è quella di farvi venire voglia di visitarlo, questo bel lago. Intorno al suo specchio d’acqua c’è una corona verde, la Sierra e le montagne, che in questi giorni, ancora…

  • Senza categoria

    54 laser per la zonale di Maccagno

    In una tersa e fredda giornata di sole sul Lago Maggiore, circondato da splendide montagne innevate di fresco, domenica 6 marzo si è disputata a Maccagno la Zonale Laser della XV Zona, organizzata dall’Unione Velica Maccagno. Le intrepide e gli intrepidi laseristi hanno sfidato il tempaccio della vigilia (vento e neve a gogo) ed hanno portato le loro barche sul lido di Maccagno innevato per disputare questa importante regata che ha visto ben 54 barche in acqua e un nutrito gruppo di giovani e meno giovani atleti, per la verità in buona forma fisica. Uno spettacolo dalla barca giuria ammirare le abbattute degli atleti e vele sempre gonfie e a segno, che davvero fanno presagire ogni bene possibile per l’escursus di questi atleti nel prosieguo del campionato. La mia prima volta con le vele Mark II Prima occasione per me, UdR della manifestazione insieme ad altri 4 colleghi del CdR (Comitato di…

  • Tutti pazzi per il mate tutorial
    Il mondo con i miei occhi

    Tutti pazzi per il mate Tutorial

    E rieccoci con la seconda puntata de “Tutti pazzi per il mate”. Oggi ho preparato per voi un articolo un po’ò speciale: un video tutorial con tutti i trucchi per preparare un buon mate! Siete pronti? Sappiate che non è difficile preparare un buon mate è solo questione di pratica. Se seguirete le istruzioni del video, e i passaggi dettagliati in questo post, sarete in grado anche voi di preparare un ottimo mate, proprio in casa vostra![toc] Quando bere un buon mate Un buon mate è un’occasione speciale per stare con gli amici, si può bere sia d’estate che d’inverno, e sapete una cosa? E’ un’ottima abitudine anche in barca a vela! Durante le lunghe navigazioni, quando non c’è tempo per preparare un pasto cucinato, il mate, con la sua proprietà corroborante e anti fame, scalda e tiene compagnia. Ma personalmente lo apprezzo molto anche per i pomeriggi o le serate sotto coperta. Per tutti i terricoli invece, sappiate che non…

  • Che c'azzecca l'archeologia in Piemonte
    Comunicazione e social

    Che c’azzecca l’archeologia in Piemonte?

    Non ci avevate mai pensato vero? Quando si parla di archeologia in Piemonte viene in mente il (mitico) Museo Egizio di Torino e bom, finita lì. E invece no. In Piemonte c’è un mondo sotterraneo che sta affiorando un pezzo alla volta e che rivela le nostre antiche tradizioni e la nostra storia. Un patrimonio sotto l’egida delle Soprintendenze, che in questo momento sono nell’occhio del ciclone per la “razionalizzazione” che propone il Mibact (Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo). C’è un modo migliore per farcele raccontare se non intervistare una di queste “tramiti” con il nostro passato? Un’archeologa, sì, che conosce bene le lingue antiche come conosce l’italiano. Praticamente una marziana. Si chiama Deborah Rocchietti, ed è riuscita a realizzare il suo sogno, fare dell’archeologia il suo mestiere. Un’altra donna qui con le Volpi che camminano sul ghiaccio. Volpi: Ciao Deborah, benvenuta su questo blog. Tu sei funzionaria della…

  • Passione vela

    Pioggia in barca a vela: ripararsi da capo a piedi

    Care Volpi marinaie, chiunque di voi sia stato in acqua in questo week end piovoso ha dovuto fare i conti con un tempo grigio e carico di acqua dal cielo, corredato da un bel vento variabile da nord est e da sud che nella giornata di sabato ha toccato i 30-35 nodi , mentre domenica si è chetato a 10-15 nodi. L’onda come è naturale si è alzata un po’, toccando il paio di metri. Insomma, come si dice in barca, avete ballato un po’. [toc] Pioggia in barca a vela, come attrezzarsi? Beh, ogni tanto succede. La pioggia battente con solo qualche ora di tregua, tutto sommato l’ideale per una giornata di navigazione! O no? Ma certo, ammesso che foste preparati con l’abbigliamento giusto! Su non fate i noiosi, fidatevi che da terra le cose sembrano peggio di come sono veramente e la pioggia in barca a vela, quando c’è vento, è un…

  • Comunicazione e social

    Per Ezio Bosso parli la sua musica

    Il grande pubblico lo ha conosciuto grazie al Festival di San Remo. Ed anche io, lo so è incredibile. Ezio Bosso è di Torino, come me. Una manciata di anni di vita alle spalle e già leggeva il solfeggio, magari prima ancora di imparare a leggere l’alfabeto, mentre io chissà, forse giocavo con le bambole. Ha suonato negli anni ’80 nella Torino underground come bassista degli Statuto, storico gruppo Mod di Torino, per poi dedicarsi ad altro. Ha composto colonne sonore (sua quella di “Io non ho paura” di Salvatores, tanto per dirne una) musiche per balletti e diretto orchestre. Insomma, un compositore a tutto tondo. E’ uno di quegli italiani che vivono all’estero. Il suo quartier generale è infatti Londra, ma non senza rammarico. Perché è così difficile essere pienamente riconosciuti nel proprio paese? Sebbene quasi coetanei, non sapevo che la mia città nascondesse questo tesoro di musicista da camera e compositore. Perciò la…

  • Comunicazione e social

    Arte e cultura gratis. Cui prodest?

    C’è una bella tradizione che si rinnova di anno in anno nel mese di febbraio: la Giornata Internazionale della Guida Turistica, che in genere coincide con musei e luoghi d’arte aperti gratuitamente al pubblico. Non vi stupite, dopo la Giornata Mondiale del Gatto ormai tutto può succedere. L’anno scorso sul sito di  Federagit Piemonte, l’Associazione di categoria delle guide, degli accompagnatori e degli interpreti turistici nata a Torino nel 2012., erano elencate tutte le iniziative che erano programmate nella nostra Regione. Siamo in attesa di sapere se l’evento si riproporrà, magari evitando i problemi che questa bella iniziativa sottende. Il fulcro dell’iniziativa L’obiettivo è esaltare le specificità artistiche e culturali del Bel Paese, attraverso la prestazione gratuita delle guide  che ci accompagneranno a visitare le eccellenze del paese, valorizzando il territorio e la sua cultura. Gratis. Avete capito bene, è gratis. Anche se quando qualcosa è gratis per qualcuno in genere sono altri a pagare. E…

  • Il mondo con i miei occhi

    Tutti pazzi per il Mate – 1

    Vi siete mai chiesti cosa beve Papa Bergoglio quando tiene in mano una zucchetta dalla quale spunta una specie di cannuccia metallica? Una specie di te dite? Ma no! Care Volpi vi presento la bevanda nazionale di Argentina, Uruguay, Paraguay parte del Cile e Brasile del sud. Il mate. Certo che se non avete mai avuto a che fare con argentini, uruguaggi, sudamericani et alii (ma ho scoperto che persino in Siria lo bevono) allora siete giustificati. La yerba mate, o semplicemente il mate, è la bevanda nazionale di riferimento per questi paesi. Noi italiani abbiamo una cotta per il caffè? Loro ce l’hanno per il mate Anche se si tratta di qualcosa di più di una cotta. Tanto che la consumano praticamente di continuo: in ufficio, in strada, in spiaggia. Se dovesse capitarvi un viaggio da quelle parti, fateci caso e assaggiatela. Al palato potrebbe apparirvi un pò amara (come il…