• Pro e contro del self publishing
    Scrittura

    Pro e contro del self publishing. Due piattaforme a confronto

      Ancora sul self publishing, tornando all’articolo che la scorsa settimana ha generato un dibattito come sempre utile e interessante. Se ve lo siete persi, rileggetelo ora qui Che pasticcio il self publishing! Superata spero l’impasse del rapporto con la piattaforma, che per la cronaca ancora non ha risolto il problema, con questo articolo ho deciso di concentrarmi sui pro e contro del self publishing, presentandovi la mia esperienza personale con le due piattaforme che conosco e che ho utilizzato in passato, StreetLib e Youcanprint. Come funzionano? Quali impressioni ne ho ricavato?   Come al solito non vi proporrò schede tecniche, ma una rapida panoramica sulle principali…

  • Che pasticcio il self publishing!
    Scrittura

    Che pasticcio il self publishing!

      So che questo blog è letto da molti self publisher. La maggior parte di loro maturano questa scelta editoriale con cognizione di causa, per altri si tratta più spesso di un ripiego o di un’occasione per pubblicare da cui si può facilmente tornare indietro. Non è sempre così ma capisco che ad alcuni piaccia sostenerlo.   Una scelta capace di dare molte soddisfazioni e, talvolta, generare guai. A me sono appena capitati.   Che pasticcio il self publishing! Per me pubblicare in self è stata una necessità su cui ho meditato a lungo. In allora (solo 5/6 anni fa) il pregiudizio circa l’auto pubblicazione era…

  • Pubblicazioni, letture in valigia e un feuilleton
    Scrittura

    Pubblicazioni, letture in valigia e un feuilleton per l’estate

      All’inizio di un periodo di vacanza particolare, che per molte ragioni mi riporta al passato, è giunto il tempo di fare progetti per l’estate.   Pubblicazioni, letture in valigia e un feuilleton per l’estate. Chi l’avrebbe mai detto che con questo caldo sarebbe spuntata una tale prospettiva? E invece, eccomi qua a raccontarvela.   Ma prima condivido con voi una sensazione: qualche giorno fa, viaggiando per la Val Chiusella (situata a nord ovest di Ivrea, prende il nome da un torrente cui sono molto legata) mi ha colpito un dato: molte delle case da tempo in vendita e dunque disabitate avevano splendidi fiori rossi e…

  • Scrittori: imparare dalla crisi
    Scrittura

    Scrittori: imparare dalla crisi la resilienza

      Scrittori: imparare dalla crisi. Possibile? Come possiamo allenare la nostra resilienza? Questi i temi dell’articolo di oggi. Buona lettura!   Si dice che convenga guardare alle cose con ottimismo. E in effetti, a che serve indugiare su ciò che non va? Soltanto a farci del male, a scavare ferite di volta in volta più profonde. Così anche gli scrittori dovrebbero imparare qualcosa dall’ombra della crisi che il Covid19 ha gettato sull’editoria. Imparare a superare gli ostacoli e a percorrere strade nuove.   Chi l’ha fatto è sopravvissuto o sopravviverà.   C’è chi ha persino trovato un lato positivo nella crisi, intraprendendo la via della pubblicazione,…

  • Come allenare l'immaginazione
    Scrittura

    Come allenare l’immaginazione

      Da qualche tempo vivo una situazione paradossale per chi scrive: sento cedere dentro di me la fantasia, l’immaginazione. Di solito, quando è attiva, la funzione immaginazione si accontenta di osservare ciò che succede intorno a me per poi scomporre e ricomporre le informazioni che la mente lucida raccoglie sotto forma di immagini, appunti, ricordi, sensazioni.   Così la domanda mi è sorta spontanea: Come allenare l’immaginazione?   Ho provato a lasciarmi ispirare da qualcosa, o a farmi suggerire una strada usando i Tarocchi (ho già parlato di ispirazione in questo post, a proposito dell’arcano della Stella). Ma invano.   Ho lasciato che fosse l’inconscio a…

  • Bibisco, l'applicazione gratis per scrittori
    Scrittura

    Bibisco, l’applicazione gratis per scrittori di Andrea Feccomanni

      Da qualche tempo ho ripreso a progettare una nuova storia. Questa volta ho evitato di cominciare subito a scrivere e ho provato a tenere tutto dentro, per lasciarla maturare in pace, prima di sminuzzarla, riorganizzarla, metterla nero su bianco. Chissà quanti di noi stanno facendo lo stesso, approfittando del tempo che il lockdown ci impone a casa, specie nei fine settimana. Non ho vinto e sono ripartita, come ho già raccontato qui. Ma con uno strumento per me nuovo, Bibisco, l’applicazione gratis per scrittori.   Approfittando di un suo commento a un mio articolo in cui parlavo di Bibisco fresco di scaricamento sul mio computer, questo,…

  • Il quadrante di Ofman applicato alla scrittura. Definire i personaggi della storia
    Scrittura

    Il quadrante di Ofman e la scrittura. Definire i personaggi della storia

      Eccoci come promesso alle prese con quanto abbiamo approfondito in merito alle nostre qualità autentiche utilizzando il quadrante di Ofman. Se ti sei perso l’articolo in questione, prima di proseguire leggilo a questo link. In questo articolo vedremo come utilizzare il quadrante di Ofman applicato alla scrittura. Definire i personaggi della storia e individuare le sfide che dovranno affrontare nel corso del romanzo.   L’idea di utilizzare il quadrante di Ofman, un coach che ha sviluppato grandi capapcità di analisi delle organizzazioni complesse e delle relazioni che intercorrono tra i loro membri, è di Arsenio Siani, che ne parla nel suo Corso di scrittura creativa.…

  • Non ho vinto, dunque riparto
    Scrittura

    Non ho vinto, dunque riparto

    Comincio con una notizia triste: ieri è mancato il grande scrittore cileno, Luis Sepulveda, un ribelle, come lui stesso si definiva, che ci  ha regalato pagine fiabesche dai contenuti eterni sulla giustizia, la libertà, la verità, la solidarietà. Ci mancherà.     Quando vide la mia tristezza lei voleva restare, ma era scritto che quella notte avrei perso il suo amore Diario di un killer sentimentale Noi abbiamo perso un grande uomo e uno scrittore instancabile. Maledetto virus. Il post di oggi Non esiste la strada che dobbiamo percorrere, ma solo quella che stiamo percorrendo. La pandemia ha distolto la mia attenzione dal concorso più importante…