• Il nostro rapporto con il cibo
    Storie libri e racconti

    Yoga: la scienza dell’anima

      La pratica dello yoga e della meditazione (di cui ho parlato in questo articolo dal titolo scherzoso) mi hanno molto sostenuta in questi anni e specialmente nel lockdown. Quando ho imparato a non controllare, nemmeno la supposta “perfezione” della pratica, queste discipline hanno cominciato a “funzionare” e a rappresentare per me una valida alternativa nonché un ancoraggio alla realtà. Ci sono arrivata per vie molto diverse: pratica di altri, passa parola, soprattutto libri. Uno di questi è il protagonista della Pillola d’Autore di oggi.   (Le altre le trovate qui)   Oggi parliamo di Osho e del suo “Yoga: la scienza dell’anima”. Buon ascolto.   Yoga: la scienza dell’anima   Yoga: La scienza dell’anima è un saggio acquistato molto tempo fa, quando ho cominciato ad approfondire la disciplina vedica, prima dal punto di vista esperienziale e poi filosofico-culturale. Osho ha guidato intere generazioni e anche se di recente lo…

  • Occhio di capra
    Storie libri e racconti

    Occhio di capra. Conoscere Sciascia attraverso la sua terra

      Si può conoscere una terra attraverso la sua lingua? La risposta è sì e giunge forte e chiara da un grande, grandissimo autore siciliano, uno di quelli che trovate lungo la Strada degli scrittori, la vecchia Statale 640 che da Agrigento, o meglio da Porto Empedocle, affaccio sul mare della città che sorge presso la Valle dei Templi, arriva fino a Caltanissetta. Un strada che lambisce la vita di scrittori che hanno fatto la storia della cultura siciliana: Camilleri, Tomasi di Lampedusa, Russello, Rosso di San Secondo, Pirandello e, appunto, Leonardo Sciascia. Talmente amata dai siciliani e non solo che la Strada degli Scrittori è diventata un’associazione culturale che in realtà è un itinerario che invita a ripercorrere i luoghi vissuti e amati dagli scrittori e quelli descritti nei romanzi.  Trovate di più a questo link.   Per la verità io quella terra l’ho lambita da poco e in quel…

  • Il mio 25 aprile, un dono da custodire per sempre
    Storie libri e racconti

    Il mio 25 aprile, un dono da custodire per sempre

      Questo blog aderisce all’iniziativa dell’ANPI per il 25 aprile 2020 Cantare #bellaciaoinognicasa alle ore 15. Ci proverò, anche se sono stonata, e poi pubblicherò il risultato in questo evento Facebook. Che fate, aderite? E dai… A proposito: la foto è del mio balcone. Sì, lo so che è il 75° della Resistenza, ma chiusa in casa non potevo procurami di meglio 😉    Il mio 25 aprile, un dono da custodire per sempre Chi mi segue da tempo lo sa bene: il 25 aprile è una ricorrenza per me molto importante, radicata nella mia coscienza e legata intimamente ai miei ricordi di bambina. Non saprei dire come sia nato in me il seme della Resistenza. Se anche provo a tornare indietro nel tempo e a cercarne la traccia, nei libri che ho letto o nelle testimonianze che ho ascoltato, mi accorgo che non è abbastanza per capire.  Solo quando…

  • 23 aprile giornata mondiale del libro
    Storie libri e racconti

    23 aprile, la festa del libro

      Il 23 aprile è la data scelta dall’UNESCO per celebrare la Giornata Mondiale del Libro. L’obiettivo è promuovere la lettura, la pubblicazione dei libri e la tutela del copyright. La data del 23 aprile come festa del libro è stata scelta perché è il giorno in cui sono morti, nel 1616, tre scrittori considerati dei pilastri della cultura universale: Miguel de Cervantes, William Shakespeare e Garciloso de la Vega. Chi non ricorda i loro capolavori? Quest’anno la ricorrenza arriva nel momento più difficile dell’editoria italiana: un calo vertiginoso delle vendite, pubblicazioni ferme e le librerie riaperte da pochi giorni. Della situazione dell’editoria nel 2020 ne ho di recente parlato qui. 23 aprile, la festa del libro Il nostro passatempo preferito, leggere, diventa oggi ancor di più una risorsa. Il #Coronavirus sta cancellando gran parte di una generazione, quella che ci ricollega con la storia del nostro paese  che tra…

  • Aiuto, non riesco a leggere in quarantena!
    Storie libri e racconti

    Aiuto, non riesco a leggere in quarantena!

      Ho la possibilità di lavorare agile ed esco di casa solo per gettare l’immondizia o per recarmi al lavoro quando è necessario. Non possiemo un animale da compagnia, non ho figli, le mie attività in settimana sono tutte incentrate sul mio lavoro. Di tanto in tanto svolgo pulizie approfondite della casa che da anni non faccio, non mi vergogno a dirlo. Oppure faccio manutenzione al blog. Domenica scorsa mi sono spuntata i capelli (ma vado meglio come panettiera) e fatto giardinaggio (il gelsomino era stremato, di sicuro non peggiorerò la situazione). Quando stavo pensando di smettere di scrivere e ritirarmi alla vita di sempre, mi è persino venuta una nuova idea per un romanzo. Insomma, non ho tempo di annoiarmi, mi sono buttata a fare tutto. Tutto, tranne leggere.   Aiuto, non riesco a leggere in quarantena!   Le ultime parole famose Finalmente avrò tempo di leggere i miei…

  • Affidare al web un messaggio d'amore
    Storie libri e racconti

    Affidare al web un messaggio d’amore

      Sostenere la quarantena e le conseguenze della pandemia non è facile per nessuno, ma affrontarla da soli è davvero molto faticoso. Taluni sono abituati alla solitudine, forse nel tempo l’hanno persino cercata. Ma per chi ha una persona amata nel cuore che non puo’ più incontrare a causa delle nuove regole, la vita al tempo del Coronavirus è infinitamente più pesante e dalla conseguenze impossibili da prevedere. Avere accanto chi ci ama ed essere capaci di amare aiuta a sopportare il peso dell’isolamento e le ansie e le preoccupazioni per il futuro di cui in questi giorni siamo tutti facili prede. Affidare al web un messaggio d’amore, consolarci con gli strumenti che la modernità mette a disposizione, come le videochiamate ad esempio. Capaci di farci sentire meno soli e isolati, di certo in questo momento sono molto efficaci. E poi c’è il web. Quello spazio virtuale infinito a cui…

  • Sono tornato per restare
    Storie libri e racconti

    Sono tornato per restare

    Dopo un periodo di riposo dalla scrittura creativa, torno con un racconto nato da un esercizio di scrittura cui mi sono dedicata durante la vacanza di inizio anno. Ma ve ne parlo meglio dopo. Ora tuffatevi in questa porzione di storia della vita di Marco. Buona lettura! Sono tornato per restare La tivù passa un vecchio film anni sessanta. Luce spenta, volute di fumo grigio come pensieri sospesi, nell’aria odore di pop corn ancora caldi e sapore di birra. La poltrona di suo padre ha le spalle rivolte verso la finestra. I capelli arruffati spuntano dallo schienale in cui si nasconde, ogni sera, e da cui riemerge solo per spegnere di tanto in tanto un mozzicone di sigaretta. Sua madre gli è accanto, un libro in mano fermo sulla stessa pagina da un po’ e gli occhiali sul naso, ultimo modello Dior. Si accarezza la base dell’anulare destro. Manca qualcosa…

  • La Ballata di Borgo San Paolo
    Storie libri e racconti

    La ballata di Borgo San Paolo

    Quando ho chiesto a Michele Paolino di presentare il mio romanzo di esordio, nell’evento festa bellissimo di cui vi ho parlato in questo post, non avrei mai pensato che un giorno, anzi una sera, avrei vissuto la stessa emozionante esperienza con lui ma dall’altro lato della barricata. È successo la scorsa settimana, durante una partecipata serata di presentazione del suo primo romanzo giallo, La ballata di Borgo San Paolo, Edizioni del Capricorno. Michele è un amico, conosciuto molti anni fa quando militavamo in partiti diversi ma riconoscevamo l’un l’altro un valore che nella differenza sta a cuore a entrambi: la voglia di costruire un mondo migliore, più giusto, inclusivo, sostenibile. Dopo la mia esperienza di amministratore pubblico non ci siamo persi di vista, come invece è accaduto con molti altri. Le nostre vite hanno passato alterne fortune e quella che all’inizio era stima e simpatia reciproca si è gradualmente tramutata…