• Storie libri e racconti

    Mahabharata, le similitudini dell’amore

    Bentornate nella rubrica “Le similitudini dell’amore” care Volpi. Oggi affrontiamo un gigante: il Mahābhārata , poema epico indiano scritto più di duemila anni fa e giunto fino a noi attraverso i secoli portando con sé il suo carico di significati simbolici e morali. Una vera e propria fonte di ispirazione e di conoscenza che le Volpi approcciano scegliendo di partire da un verso, potente, che descrive l’amore, per poi addentrarci nei meandri di quest’opera monumentale che rappresenta ancora oggi un libro della conoscenza e che può offrire numerosi spunti di riflessione a ciascuno di noi. Anche come scrittori. E per chi non se la sente di affrontare la corposa lettura, ci sono alcune soluzioni approntate di recente apposta per noi…

  • Storie libri e racconti

    Promuovere un libro che parla d’amore sul blog

    Quale sentimento è più evocato e desiderato se non l'amore? La scrittura è amore, e a volte riesce anche a rappresentarlo in modo esemplare. Con questo articolo nasce la rubrica del blog Le Similitudini dell'amore, dedicata tutta alla promozione di libri, siano essi romanzi, racconti o poesie, che abbiano come caratteristica l'amore, descritto attraverso una figura retorica come la similitudine o la metafora. Se volete promuovere il vostro libro e avete scritto un brano che corrisponda a queste caratteristiche, correte a leggere. E gli altri? C'è una sorpresa anche per voi che non avete pubblicato ma che amate i libri, specie quando parlano di sentimenti.

  • Scrittura creativa

    Come usare la similitudine per descrivere l’amore

    Come possiamo usare la similitudine per descrivere l'amore? Nella letteratura spesso si rappresenta il sentimento più potente che conosciamo attraverso l'uso di alcune figure retoriche tra cui proprio la similitudine e la metafora di cui parlo in questo articolo. Il risultato? Il significato è trasformato, arricchito, potenziato. Prendendo spunto da alcuni, meravigliosi, brani di Khalil Gibran e Agostino d'Ippona che potete ascoltare dalla mia viva voce, mi addentro nel mondo della similitudine per conoscerne il potere e provare ad utilizzarlo.