• Dotare il Fun di una jackline
    Passione vela

    Dotare il Fun di una jackline prima di partire

      Prima di partire per una vacanza a vela, ci sono una serie di cose da preparare di cui dovete tenere conto.   Cominciate dunque per tempo. In quel viaggio cominciato nel luglio 2015 (perché ci torno su? Leggi qui!) cominciammo a  a preparare la barca nel mese di giugno, il Fun era in condizioni normali ma era preparato per veleggiare sul lago e non per affrontare il mare aperto.   In mare è importante la capacità di prevedere ogni situazione: vale per il meteo, che occorre interpretare correttamente, vale per la conoscenza della barca su cui sei a bordo, le manovre e persino l’equipaggio.   Meglio prepararsi bene, specie quando si è scelto un viaggio-avventura come il nostro.   Tralascio le operazioni del tipo lavaggio dello scafo, controllo delle manovre, delle cime, delle vele, la funzionalità della bussola di rilevamento e persino le tasche per le scotte.   Una…

  • Il viaggio di Roc Nére II in Croazia
    Passione vela

    Inizia il viaggio di Roc Nére II in Croazia

    Dopo le piacevoli quanto vivaci discussioni agostane intorno al mondo del self publishing sul blog (qui e qui), apro formalmente la stagione estiva del blog.   Quest’anno invece di chiudere per un pò i battenti ho deciso di offrirvi un revival di un viaggio che ho amato molto e che quest’anno avremmo voluto rifare.   Siete pronti per un tuffo nel mar di Croazia?   Roc Nere II va in Croazia   Sopravvissuti (ma non senza fatica) al caldo torrido di un luglio che volgeva alla fine, a giugno 2015 cominciamo i preparativi per la partenza.   Dopo averlo fatto altre due volte, quell’anno cediamo ancora alla tentazione di solcare le acque Croate a bordo del nostro fantastico Fun Roc Nére II, avvezzo a sfide marine come questa.   L’ho scelta io questa barca. Mi sono innamorata della sua forma liscia e affusolata, della sua velocità scattante, delle sue volanti…

  • La vela riparte in sicurezza
    Passione vela

    4 maggio, come la vela riparte in sicurezza per battere il Covid19

      Finalmente il momento è arrivato anche per la vela. 4 maggio, come la vela riparte in sicurezza?  Abbiamo provato a rispondere a questa domanda, perché tanta è la voglia dei nostri atleti di tornare a navigare. La situazione purtroppo non è ancora sotto controllo per dare il via libera, così dobbiamo rimandare a tempi migliori le nostre prime uscite in barca a vela. Muoversi nella complicata selva dei provvedimenti potrebbe risultare difficile, per questo ho pensato di fare il punto dei primi giorni di ripartenza per vedere chi, come e da quando si può praticare il nostro sport e a quali condizioni. Cominciamo con il messaggio che il Presidente di Federvela, Francesco Ettorre, ha lanciato martedì 5 maggio con una videoconferenza in streaming aperta a tutti. Se ve la siete persa, potete rivederla qui:   4 maggio, la vela riparte in sicurezza   Ettorre, nella preziosa intervista rilasciata di…

  • Storie libri e racconti

    Mare di notte – Il finale

    Mare di Notte (Summer Remix) Il finale L’oggetto misterioso continua a galleggiare più in là, sembra spostarsi sul pelo dell’acqua che nel frattempo s’è chetata, come un profondo respiro dopo una notte di ansia. Lisa slega un parabordo dal lato di poppa e lo lancia in acqua nei pressi dell’oggetto, per marcare il punto in cui l’ha visto e non perderlo d’occhio. Il sole ancora non si è palesato, solo un debole chiarore si scorge all’orizzonte, che colora di arancio e di turchese la linea che separa il mare dal cielo. Uno spettacolo prezioso che Lisa non puo’ godersi fino in fondo. Qualcosa la chiama verso quella “cosa” galleggiante, finché non avrà capito di che si tratta non si darà pace. Eseguita la manovra con il parabordo, Lisa si sofferma un istante a guardare. “Sta cambiando direzione, non puo’ essere la corrente, deve trattarsi di qualcosa di vivo”. Un moto di…

  • Storie libri e racconti

    Mare di notte – Parte quarta

    Mare di Notte (Summer Remix) Parte quarta Una goccia, un’altra, poi a distanza di qualche secondo, un’altra ancora. Lisa si destò con un sobbalzo e immediatamente si diresse al timone. Per prima cosa controllò la rotta, poi diede un’occhiata all’orologio. “Impossibile, ho dormito quasi un’ora!”. Lisa non credeva ai suoi occhi. Non che le fosse vietato riposare, anzi. E poi il calcolo della rotta era come sempre perfetto e la carta nautica, che non aveva mai perso l’abitudine di consultare, non indicava pericoli di sorta in quella zona. Il radar poi le avrebbe segnalato la presenza di qualunque oggetto o imbarcazione nell’arco di almeno 16 miglia. No, Lisa non era affatto agitata per aver perso di vista per un’ora la navigazione, quanto piuttosto per il fatto stesso che si fosse addormentata. Dormire significava lasciarsi andare e lei non ci era mai più riuscita da quella notte. Questo era ciò che…

  • Noleggio barche a vela
    Passione vela

    Noleggio barche a vela. Come fare

    Siete alle prese con la vostra prima vacanza su una barca a vela a noleggio? Niente paura, senza complicarvi troppo la vita leggete queste semplici indicazioni per non trovarvi, una volta a bordo, in potenziali guai. E buona vacanza! 😉  Noleggio barca a vela. Come fare C’è agenzia e agenzia, barca e barca, comandante e comandante, non c’è dubbio, per cui non bisogna generalizzare. Ma di sicuro l’esperienza vissuta può aiutare a considerare alcuni aspetti che troppo spesso vengono dati per scontati. A bordo purtroppo nulla lo è e non c’è peggior modo di accorgersene che durante la navigazione.