• Scrittura

    La prima revisione del romanzo

    Alle prese con la prima revisione del mio nuovo romanzo confesso che al secondo giorno di lavoro mi sono impantanata. Confusione, preoccupazione, sottostima, paura di non farcela. Le ho provate tutte e forse anche qualcos’altro. La revisione di un romanzo è differente dalla correzione di bozze, poiché interviene su “la cura redazionale di un testo per la pubblicazione, cioè lettura attenta intesa a verificare la correttezza di ortografia, grammatica, sintassi, l’organizzazione strutturale del testo e la sua coerenza interna, l’adeguatezza dello stile, l’esattezza e la rispondenza alla realtà delle asserzioni scientifiche, storiche” – Treccani Dunque un lavoro che lascia per il dopo la correzione dei refusi…

  • Scrittura

    9 cose che ho imparato dalla prima stesura del romanzo

    Poco prima dell’ora di pranzo il sole faceva capolino sulla soglia della mia casa di campagna, sfiorando il tavolo su cui stavo lavorando da giorni. Avevo gli occhi leggermente arrossati e un senso d’intorpidimento al pollice destro. Da qualche ora stavo lavorando al nuovo romanzo senza sapere che di lì a poco lo avrei finito. Forse non volevo ammetterlo. Il mio finale, quello sognato fin dall’inizio, era ancora in piedi, così come lo avevo immaginato all’inizio. Ora mi si dipanava di fronte, come se lo avessi scritto migliaia di volte. Breve più del previsto. La cosa più importante che ho imparato in questi mesi di duro…

  • Leggere il lavoro degli altri
    Scrittura

    Leggere il lavoro degli altri

    Terminare la stesura del NewBo (il nuovo romanzo, ndr) sta richiedendo più energia di quanto pensassi. Nonostante quest’estate passata in campagna rappresenti la condizione ideale per scrivere, arranco avanzando capitolo dopo capitolo verso la Fine. Ogni volta che mi avvicino al termine di uno scritto, romanzo o saggio che sia, mi assale una sorta di ansia da distacco. Una definizione senza alcuna pretesa analitica. Capita che rallenti, inspiegabilmente. Temo di non riuscire a dare la giusta enfasi a generare il necesario trasporto del lettore verso il gran finale. Così reagisco scrivendo per un numero superiore di ore al giorno, aspettando la giusta ispirazione. Non so se…

  • Il rapporto tra editore e autore. Qualità e rischio d'impresa
    Scrittura

    Il rapporto tra editore e autore. Qualità e rischio d’impresa

      A seguito della discussione ingenerata dall’ultimo post, quello in cui ho elencato alcune criticità relative al rapporto con il mondo dell’editoria per un autore esordiente, sono rimaste ancora molte cose da chiarire a proposito di editoria. Dunque mi sono dedicata alla stesura di questo post che mi ha richiesto molto tempo perché mi sono accorta che avevo tante cose da dire in pochissimo spazio. Per non appesantirne la lettura e consentire una discussione più focalizzata, ho deciso di dividerlo in due parti. In questo articolo parleremo della qualità che dobbiamo pretendere ma anche garantire e il tema del rischio d’impresa , dell’editore, ma anche nostro.…

  • 7 ragioni per darsela a gambe se un editore
    Scrittura

    7 buone ragioni per dire di no a un editore

    7.1 Risponde subito alla vostra email. 7.2 Non è chiaro il motivo per cui apprezzano il vostro manoscritto 7.3 Vi chiede dei soldi per la pubblicazione 7.4 Non vi dà alcun ruolo nelle fasi di revisione e preparazione del testo per la pubblicazione 7.5 Non è disponibile a discutere i dettagli del contratto 7.6 Dopo la pubblicazione scompare 7.7 Non vi distribuisce L’editore col mandolino degli altri 7 buone ragioni per dire di no a un editore   Ricevo molte mail e commenti in cui autori esordienti, smarriti di fronte a proposte di editori o presunti tali difficili da decifrare, cercano aiuto, più spesso qualcuno che…