• Femminile, plurale

    Linguaggio di genere: asterisco o chiocciolina?

    Come fare a riconoscere il ruolo delle donne in una società matura, democratica? C'è una strada semplice, rivoluzionaria e pacifica. E' il linguaggio, strumento di potere e come tale saldamente in mano agli uomini per molto tempo. Tempo di cambiamenti, a partire da noi, a partire dal blog. Ma è sufficiente, per rendere il linguaggio più inclusivo, l'uso dell'asterisco o della chiocciolina? E, soprattutto, è piacevole o suscita reazioni contrastanti? Di questo e di molto altro in questo articolo.

  • Femminile, plurale

    L’esame di mia nipote sulle Radio Girls

    L’esame di mia nipote sulle Radio Girls. Orgolgio di zia Portare all’esame di terza media il tema dello sfruttamento del lavoro femminile significa avere una visione della società Chi sono le Radio Girls Nel profondo del mio cuore spero di parlare a ogni bambino e bambina che, ascoltandomi, possa trovare il coraggio di alzarsi e far valere i propri diritti. Post Scriptum Radium Girls, il trailer del film

  • Femminile, plurale

    Donne e lavoro agile

    Donne e lavoro agile, meglio conosciuto come smart working Il lavoro agile (o smart working) è una modalità di esecuzione del rapporto di lavoro subordinato caratterizzato dall’assenza di vincoli orari o spaziali e un’organizzazione per fasi, cicli e obiettivi, stabilita mediante accordo tra dipendente e datore di lavoro; una modalità che aiuta il lavoratore a conciliare i tempi di vita e lavoro e, al contempo, favorire la crescita della sua produttività. Donne e lavoro agile in una società ottusa La condanna a essere smart Citazione dotta (alla fine dell’articolo ci voleva) Il fideismo in generale va osservato con diffidenza in quanto espressione…

  • Un 8 marzo tra golpe e democrazia
    Femminile, plurale

    Un 8 marzo tra golpe e democrazia

    In un anno Temer ha venduto 57 partecipazioni statali in imprese strategiche nel settore dei trasporti, porti e aeroporti, nel settore dell’energia e dell’acqua (privatizzata l’azienda di distribuzione dell’acqua di Rio de Janeiro) e si prepara a cedere il controllo di un’altra impresa strategica nel settore aeronautico, Embraer, terza industria aerea del mondo. Stessa sorte prevista per la secondo miniera del pianeta, l‘Isntituto de Reaseguros y Vales. Solo una provocazione? El escándalo generó que las seis principales centrales sindicales sacaran un comunicado conjunto de rechazo: “Una vez más, el presidente ignora la responsabilidad del cargo que ocupa y actúa, deliberadamente,…

  • La nuova via del femminile
    Femminile, plurale

    Una nuova via per il femminile

    Una nuova via per il femminile Un tempo ne ero convinta: esiste una via femminile al potere, inteso come capacità di influire sul mondo che  ci circonda. Sostengo da tempo con convinzione che la forza non sia solo una caratteristica maschile, lo dimostrano persino i Tarocchi, mai sufficientementi indagati, ma qualcosa che ci appartiene, nel profondo. Ho sempre declinato la ricerca di questa via femminile al potere attraverso il gioco dei ruoli nel mondo del lavoro, mischiandolo con le modalità che conosco e che ancora apprendo, ogni giorno. Per me ha sempre significato non solo ribellione al modello maschile di…

  • #25novembre per Daniela e per tutte le altre
    Femminile, plurale,  Il mondo con i miei occhi

    #25novembre per Daniela e per tutte le altre

    25 novembre per tutte le donne dimenticate E in particolare Silvia Romano, 24 anni, cooperante italiana rapita in Kenya il 20 novembre 2018 e che oggi si troverebbe in Somalia, nelle mani di un gruppo islamista. Chissà se conserva ancora la fiducia che il suo paese prima o poi riuscirà a trovarla e liberarla. Lo stesso paese che ancora non è in grado di offrire giustizia per la morte di Giulio Regeni. Oppure Milagro Sala, di cui vi ho raccontato la storia in questo articolo, leader sociale indigena e argentina arrestata in piazza durante le proteste contro l’entourage dell’ex Presidente…

  • Femminile, plurale

    Stili di leadership femminile

    Esiste uno stile di leadership femminile?  Le differenze tra i generi si misurano anche nella gestione e nella conduzione di gruppi da una posizione di potere? Le ricerche sostengono di sì e io, dal punto di vista della mia personale esperienza, non posso che confermarlo. Magari ce ne accorgiamo solo dopo un po' di osservazione focalizzata, e forse  tutto subito queste differenze non riusciamo a riconoscerle. Ma a un certo punto appaiono. E ci fanno riflettere.  Penso che sia il tempo di affermare pienamente uno stile di leadership femminile in tutti gli ambiti della nostra società. Qui provo a delinearne…