• Il primo libro della mia vita
    Storie libri e racconti

    Il primo libro della mia vita

    Stavo riordinando la mia libreria quando mi è capitatotra le mani un libro con la brossura scucita e le classiche orecchie sui lembi esterni della copertina. Bianco, con una copertina vecchio stile e un autore, Carlo Castellaneta, che non ricordavo di aver letto. Avevo tra le mani il primo libro della mia vita, nascosto per tutto questo tempo nella zona alta della libreria, quella dove ripongo i libri che non consulto mai.   Il titolo è “Professione Poliziotto“, oggi fuori catalogo, ma di cui potete trovare ancora qualche copia nel mercato dell’usato, anche on line.   Vedere la copertina, così “antica” ed essenziale mi ha restituito d’un tratto l’emozione della prima lettura della mia vita, commissionata dalla mia insegnante di italiano durante l’estate dell’80, prima di frequentare l’ultimo anno delle scuole medie.   Introversa e riservata, con una grande energia ancora inespressa, scoprii nella lettura un modo per uscire dalla…

  • 8 segreti per la comunicazione politica
    Comunicazione e social

    8 segreti per la comunicazione politica

    Ripropongo aggiornandolo un contributo pubblicato qualche anno fa, più o meno in questo periodo. Quest’anno sono le Elezioni Europee e, ad esempio per quanto riguarda il Piemonte, anche le regionali. Queste ultime senza la doppia preferenza di genere. Ci abbiamo provato, ma la verità è che certa parte della politica non ha voluto.  Non molliamo! Oltre alla partecipazione e della rappresentanza di genere nelle istituzioni,  ciò che importa davvero è il contenuto del messaggio politico. Da cos’è composto un buon messaggio politico? Proviamo a semplificare in 5 semplici punti: riferimenti politico-ideologici una pratica politica conseguente alle parole dette serietà competenza dirittura morale. Non è una classifica, ma un elenco orizzontale. Ognuno di questi punti è necessario e non può essere trascurato. Ognuna di queste caratteristiche contribuisce a sostenere gli 8 segreti. Eccoli. 8 segreti per la comunicazione politica 1) Comunica contenuti credibili Quando vi presentate in pubblico non sarà il…

  • Comunicazione e social

    Rinfrescare la pagina bio del blog

    L’estate per una blogger è come la primavera: si sospendono i ragionamenti di fino, ci si prende una pausa dagli impegni di pubblicazione del blog, e, quasi sempre, si decide di procedere con le pulizie generali del blog, dando una bella rinfrescata a tutte le sue stanze :roll:! Immagino che come me altri blogger allenteranno la presa, ma per non tagliare completamente il rapporto che si è generato tra noi e i nostri lettori, ogni tanto è bello dare nostre notizie, anche solo con poche righe. Penso farò così, care Volpi, e proverò a utilizzare questo tempo di pausa mentale per fare una manutenzione ordinaria. O, se preferite, le pulizie d’estate, appunto, ma senza impegni. Forse tornerò sugli articoli più seguiti per rinnovarne i contenuti, rivedrò i racconti disponibili gratuitamente sul sito (la scrittura cambia, perché non tenerne conto su un blog? Tanto è un attimo revisionarli 👿 !) e…

  • Femminile, plurale

    Democrazia paritaria: è tempo di agirla, anche in Piemonte

    Si lo so, avevo detto estate da lumaca e solo cose leggere per questo periodo di fine anno lavorativo prima delle feire. Ma è colpa mia se  i nodi vengono al pettine proprio tutti ora? La società in cui viviamo è strana, per così dire. Escono “decreti dignità” che sotto sotto scopri che sono piccoli palliativi per chi il lavoro stabile non ce l’ha ancora, mentre in realtà si pensa di reintrodurre i voucher in agricoltura e tursimo. Il che significa lavoro sotto pagato e senza tutele per intere generazioni. Qualcuno davvero fa finta di non sapere che nella maggior parte dei casi con un voucher, quindi una decina di euro, ci pagano intere giornate di lavoro senza contributi, malattia eccetera eccetera? Ma dai… Ma anche la mia città è strana: una sindaca che francamente non ci accorgiamo di avere, se non per il pasticcio Olimpiadi, che udite udite fa…

  • Senza categoria

    Come una piuma – Rosalia Pucci

    Tornano le Pillole d’Autore su questo blog. Oggi ospite delle Volpi è il romanzo d’esordio di Rosalia Pucci, aka Maura Puccini, “Come una piuma“, edito da Prospero Editore. Sono particolarmemte emozionata perché Rosalia è un’amica del blog, lei stessa blogger (visita Scrivere la Vita, il suo spazio in rete) che ho già ospitato qui per parlare del potere terapeutico della scrittura. “Come una piuma”, il romanzo d’esordio di Rosalia Pucci, aka Maura Puccini Oggi però tutta l’attenzione è per “Come una piuma”, un romanzo breve e penetrante che ho letto tutto d’un fiato, dopo averlo acquistato all’ultimo Salone del Libro di Torino. La trama di “Come una piuma” Come una piuma è la storia di Cecilia e della sua amicizia con Veronica, stretta al punto da essere per entrambe indispensabile. Le due donne soffrono di malattie visibili e invisibili. L’una è anoressica, l’altra è nel bisogno del controllo. Le due…

  • Comunicazione e social

    E voi, come mi immaginate?

    Se vi siete persi Vi immagino così, allora vi suggerisco di dare un’occhiata, perché questo post ne è in qualche modo la prosecuzione. Dopo avervi chiesto il permesso di tratteggiare il vostro “quadro bloggale“, ecco la prossima sfida. E voi, come mi immaginate? Il meccanismo è lo stesso, ma stavolta sono io ad autorizzarvi a mettere nero su bianco l’idea che vi siete fatti di me attraverso queste pagine. L’idea è di Maria Teresa Steri che l’ha lanciata in questo commento. Ha in qualche modo anticipato il senso del gioco, singolare sintonia che fa pensare. Lei non si è trattenuta e ha detto con chiarezza come mi immagina. Vediamo ora come mi vedete voi. Le regole del gioco C’è un’unica regola: chi consoce acune parti di me (foto, mestiere, alcune caratteristiche personologiche) deve astenersi dall’indicarle, concentrandosi piuttosto su aspetti più oscuri. Il gioco è gioco e non si bara! Vale…

  • Comunicazione e social

    Vi immagino così

    Sono alle prese con il Salone del Libro, di cui ho intenzione di raccontarvi presto. Per la maggior parte del tempo dovrò esserci per lavoro e non per puro piacere, ma un momento per scorrazzare tra i libri, acquistare Come una piuma, l’ultimo romanzo di Rosalia Pucci e fare nuovi incontri, lo trovo di sicuro! C’è una grande novità che non vedo l’ora di gustare. Conoscerò due amiche del blog come Barbara e Sandra, che finalmente incontrerò dal vivo dopo tante chiacchiere via web. Che emusiun! Questa occasione mi ha dato la stura per proporvi un gioco qui sul blog. Ogni tanto ci vuole un pò di leggerezza, non è forse così? Il gioco del “Vi immagino così” Come nasce quest’idea balzana? Con una confessione. A me capita di fantasticare su di voi che leggete e commentate con una certa periodicità il blog. Non solo sul vostro aspetto ma sul vostro carattere,…