• Femminile, plurale

    Storia di una vignaiola

    Ebbene, sono un’estimatrice del divino nettare che chiamiamo vino, Mi piace accompagnarlo alle serate in compagnia e ne apprezzo il gusto, i colori, la capacità di fare subito festa con le persone che amo. Sarà che viene dalla terra, e questo ha un fascino incommensurabile, ma l’ho sempre preferito alla birra, anche perché per qualche anno ho sofferto di intolleranza al grano e per fortuna il vino non lo contiene… 😉 Ma avete mai prestano un attimo di attenzione a come e chi lo produce? A quanto amore, dedizione, fatica e passione richieda raccogliere, trasformare, e poi restituire a tutti una bevanda che è un alimento a tutto tondo che la terra ci regala? Ho incontrato per caso una vignaiola, una vera, con la passione per il suo lavoro, per la terra che produce i frutti che poi lei, con l’entusiasmo che si radica solo nell’amore per la storia da cui…

  • Un salone per gli autori
    Scrittura

    Un Salone per gli Autori

    E’ da tempo che medito di scrivere questo articolo a proposito di un’idea che mi è balzata in testa. Alla fine mi sono decisa, spinta dalla mia esperienza personale ma anche da tutte le storie che in questi mesi ho raccolto, parlando con altri autori. Qualche tempo fa abbiamo assistito allo scippo del Salone del Libro di Torino da parte dell’eterna rivale Milano, solo uno dei tanti eventi di un certo rilievo che sono nati nella nostra città e che dopo un pò hanno visto altri lidi, con nostro sommo disappunto, anche se sempre molto sabaudo. Il Salone del Libro ha avuto il grande merito di sollecitare alla lettura intere generazioni, e non solo di torinesi. Ci ha fatto apprezzare da vicino i grandi autori pubblicati dai grandi editori, ma anche ottimi esordienti, sperimentazioni, piccoli e medi editori. Le ragioni per cui l’abbiamo perso non le conosco fino in fondo, anche se un pò di luce gli ultimi fatti di…

  • Il mondo con i miei occhi

    Síndrome da rientro 

    Buon giorno Volpi e ben ritrovate! Come ve la cavate alle falde di un’estate che non è ancora finita e già ne sentiamo la mancanza? Sí lo so, me la sono presa un pò comoda con il Blog, ma ricordate l’ultimo post in cui ammettevo che forse mi ero data un pò troppi obiettivi per un’estate sola? Beh, avevo assolutamente ragione! Ma sono stata piuttosto impegnata a tentare di realizzarli.. Forse la stessa cosa è capitata anche a voi. Che siate partiti per mete ambite e lontane oppure no ( e io sono tra gli oppure  no) mi immagino che siate alle prese come me con una bella  sindrome da rientro Ognuno ha la sua e ognuno ha il suo modo per uscirne viva. Io ho trovato il mio, e voi, avete trovato il vostro? No? Scovatelo allora in questo articolo….. 🙂

  • Referendum trivelle
    Comunicazione e social

    Referendum 17 aprile: una mappa per capire

    Sono stata un pò in giro in questi giorni, tra mercati e piazze, e mi sono fatta un’impressione sul Referendum abrogativo del 17 aprile leggermente diversa da quella che avevo, o meglio, da quella che i media mi stavano propinando. A dispetto di tutti coloro che stanno tentando di prenderlo sotto gamba, lasciando che l’informazione televisiva languisca, la gente sa e vuole conoscere la tua opinione. Insomma, vuole confrontarsi. Si dice che siamo più avanti di chi ci governa, spessissimo è vero. Certamente lo è in questo caso. E così non vi nascondo che ho tirato un sospiro di sollievo. L’informazione non è passata attraverso i canali ufficiali ma si è diffusa in rete. Anzi, se attraverso i canali ufficiali qualcuno si è sentito autorizzato a inneggiare all’astensione, con quella brutta immagine dell’italiano che se ne frega e che quando c’è un impegno istituzionale va al mare, come se tutti potessero permetterselo, le persone che ho…

  • Femminile, plurale

    Non una, ma cento candidate incinte

    Il 100simo articolo di questo blog lo voglio dedicare alle donne e alla loro lotta per la propria affermazione e autonomia. Buona lettura! #8marzoèsempre Nel caos di Roma alle prese con il periodo pre-amministrative, c’è una nota stonata che proprio non mi è andata giù. Il vincitore delle gazebarie (la selezione dei candidati del centro destra a Sindaco della città, termine aberrante che è stato coniato per fare la stessa cosa del centro sinistra senza dichiararlo) ovvero l’ex capo della Protezione Civile Guido Bertolaso, ha attaccato in diretta televisiva una delle potabili candidate alla carica di prima cittadina, Giorgia Meloni. “Pensi a fare la mamma”. Non solo mi ha infastidita, ma mi ha convinta definitivamente che sia giunto il momento per dire a gran voce: Non una ma cento candidate alle amministrative!

  • Comunicazione e social

    Arte e cultura gratis. Cui prodest?

    C’è una bella tradizione che si rinnova di anno in anno nel mese di febbraio: la Giornata Internazionale della Guida Turistica, che in genere coincide con musei e luoghi d’arte aperti gratuitamente al pubblico. Non vi stupite, dopo la Giornata Mondiale del Gatto ormai tutto può succedere. L’anno scorso sul sito di  Federagit Piemonte, l’Associazione di categoria delle guide, degli accompagnatori e degli interpreti turistici nata a Torino nel 2012., erano elencate tutte le iniziative che erano programmate nella nostra Regione. Siamo in attesa di sapere se l’evento si riproporrà, magari evitando i problemi che questa bella iniziativa sottende. Il fulcro dell’iniziativa L’obiettivo è esaltare le specificità artistiche e culturali del Bel Paese, attraverso la prestazione gratuita delle guide  che ci accompagneranno a visitare le eccellenze del paese, valorizzando il territorio e la sua cultura. Gratis. Avete capito bene, è gratis. Anche se quando qualcosa è gratis per qualcuno in genere sono altri a pagare. E…

  • Così passano le nuvole alla Piola
    Senza categoria

    Così passano le nuvole alla Piola

    “Le donne sono il cambiamento, anche nel mondo del lavoro” Vi è piaciuto il video? Nonostante la pioggia battente che ha un pò ridimensionato la Festa di Borgo Vittoria organizzata dalla Circoscrizione 5 (info a questo link) , la serata alla Piola Libreria di Catia è stata splendida e molto partecipata. E’ sempre un piacere immenso potervi incontrare. Grazie alla Circoscrizione 5 per l’invito, che è il posto in cui sono nata, a Beppe Gandolfo per le domande e a Catia e Stefania per la calda accoglienza. Così passano le nuvole il mio primo romanzo E se non sapevate che avessi scritto un romanzo, nessun problema. Date un’occhiata a questa pagina 😉 o scaricate il primo capitolo, gratuitamente!