• Il mondo con i miei occhi

    La quattordicesima estate

    Ben ritrovate, care Volpi! E' quasi giunta al termine la mia quattordicesima estate in coppia che per ragioni indipendenti dalla nostra volontà ho passato da sola. Non mi sono certo lasciata abbattere dalle circostanze e ho approfittato dell'occasione imparando molte cose nuove e, soprattutto, facendo pace con la me piena di limiti che ho provato a trasformare in opportunità. Ho cucinato solo per me, ripreso ad andare in bicicletta, letto molto e riposato a lungo. Sono persino riuscita a risolvere all'ultimo momento utile un grosso guaio con il PC, il che mi ha permesso di essere qui con voi oggi…

  • Coaching,  Il mondo con i miei occhi

    La danza degli Amphimallon 

    Care Volpi, qualche goccia di pioggia ha rinfrescato l'aria calda e afosa di una fine primavera nefasta: la guerra che non accenna a finire, la pandemia che torna e persino la siccità, con il rischio di scarsità di acqua e di cibo che queste tragedie si portano appresso. Eppure, nulla è in grado di offuscare la serenità che sento dentro di me. Alcune cose accadute in questi giorni sono così piccole che occorre tanta attenzione per vederle, eppure sono così belle da aver occupato uno spazio sempre più grande dentro di me. Ve le racconto in questo articolo dal sapore…

  • Il mondo con i miei occhi

    Cominciamo bene

    Cominciamo bene! Buon 2022 care Volpi, spero abbiate passato buone feste e che tutto sia andato esattamente come lo avevate immaginato. Quanto a me, cominciamo bene! Letture, scrittura, la terza dose (che esperienza, ve la racconto sul blog) e altre novità fanno sì che il 2022 del blog delle Volpi cominci alla grande e per giunta con una straordinaria risorsa: voi. Quasi centomila le lettrici e i lettori del 2021, un numero gigantesco per un blog personale fatto tutto da me! Vi abbraccerei uno a uno! Non mi resta che dirvi grazie e invitarvi a leggere il primo post dell'anno…

  • Comunicare, secondo me

    Il rapporto tra lettura ed emozioni

    Cosa lega la nostra esperienza di lettura alle emozioni che può suscitare? Ci sono abitudini, comportamenti, frequentazioni che ci inducono a scegliere determinati titoli? Quali sono i generi capaci di suscitare in noi indimenticabili emozioni? In questo post ho deciso di indagare il rapporto tra lettura e emozioni con l'ausilio di un #tag e delle domande che Grazia Gironella lanciò qualche tempo fa sul suo blog. Qui sono diventate 10 e le ho usate per "leggere" il mio rapporto con la lettura e le emozioni. Vi va di fare lo stesso? Intanto vi porto a curiosare tra le mie abitudini…

  • Il mondo con i miei occhi

    Creare un gruppo di lettura

    Leggere lo stesso libro e poi ritrovarsi per commentarlo, oppure decidere di esplorare il mondo narrativo di un'autrice o autore e organizzarsi per farlo in gruppo, un brano alla volta, come uno spazio fisico da condividere a suon di storie e parole, per assaporarne fino in fondo il gusto? Sono molte le formule che si possono inventare per dare vita a un gruppo di lettura condivisa, un'iniziativa che ho lanciato di recente in forma più esplicita di quanto non avessi già fatto in uno degli ultimi post sul blog. Forse l'idea aveva bisogno di essere maturata più a fondo e…