• Storie libri e racconti

    Perché leggere Stalingrado di V. Grossman proprio ora

    Care Volpi, è la prima volta che parlo sul blog di un romanzo che non ho ancora terminato di leggere. La ragione è che portare alla fine la lettura di "Stalingrado", di Vasilij Grossman (edizioni Adelphi, 884 pagine) richiederà un tempo incompatibile con l'urgenza che sento nel comunicarvi questa scoperta. Perché sento questa urgenza? Perché credo davvero che questa lettura possa aiutarci a comprendere qualcosa di più su questa guerra. Forse per la prima volta non ho bisogno di arrivare fino alla fine di una storia per parlare di un romanzo che ha una forza e una necessità non indifferenti.…

  • Storie libri e racconti

    A ritroso

    Vi è mai capitato di apprendere dell'esistenza di un autore solo perché menzionato in un romanzo appena letto? E' quanto successo a me con Huysmans, scrittore novecentesco scoperto durante la lettura di "Sottomissione", il romanzo di Houellebecq anch'esso recensito sul blog. François, il protagonista, ne parla come del suo autore di elezione, oggetto dei suoi studi universitari ed esponente del naturalismo francese. Ma anche come animatore delle serate parigine, insieme a Zola e Flaubert. Questa descrizione, più volte accentuata, mi ha colpito così tanto che non ho potuto fare a meno di acquistarne subito una copia. E così ho scoperto…

  • Storie libri e racconti

    Sottomissione

    Nei prossimi giorni è prevista l'uscita del nuovo romanzo di Michel Houellebecq, "Annientare". 620 pagine, pubblicato da La nave di Teseo alla modica cifra di euro 23. Il quotidiano La Repubblica ha pubblicato una gustosa anticipazione che trovate nel post di oggi sul blog. La mia recente lettura e recensione di "Sottomissione" direi quindi che capita a fagiolo per chi vuole conoscere questo autore e anche per chi desidera riscoprirlo. Mi tengo a distanza dalle critiche da cui è stato travolto alla sua uscita e che lo hanno spinto nelle classifiche di vendita. Certe opere vanno lette attendendo che le…

  • Storie libri e racconti

    La Ferocia

    La ferocia, il romanzo di Nicola La Gioia, racconta la storia di due fratelli divisi da un orribile fatto di cronaca. Tentando di sopravvivere all'agio e alla ricchezza, in realtà soccombono alle intemperanze di una vita estremamente favorevole e agiata incapace di offrire loro quella protezione di cui ciascuno di noi ha bisogno. Un libro che consiglio e di cui parlo, anche attraverso un brano letto da me, in questo post. Buona lettura!

  • Storie libri e racconti

    L’amore che ci manca

    Quando approcciamo la lettura di un romance, cerchiamo tra le sue pagine i sentimenti che almeno una volta nella vita abbiamo provato. Come le emozioni dell'amore. Più ci immergiamo nella storia, più siamo in grado di immedesimarci, provare sensazioni, ricordi che vogliamo sentire, ancora, attraverso le parole e le immagini che l'autrice o l'autore ci regala. Nel romanzo di cui parlo oggi sul blog," L'amore che ci manca", Ludovica Giulia Mancini​ ci accompagna nel mondo affettivo di Lidia e Giulio attraverso la similitudine dell'amore come brace ardente. E si accendono fuochi per lungo tempo rimasti sopiti. Venite a scoprire il…

  • Storie libri e racconti

    I tempi non sono mai così cattivi

    Cosa spinge l'essere umano a superare ogni convinzione, ogni regola e costrizione sociale, persino la fede? Dubus risponde a questo interrogativo parlandoci attraverso personaggi privi di ipocrisia, crudi come la vita. Per arrivare a spiegarci, nelle ultime righe della raccolta di racconti di cui oggi parlo nel blog, come nemmeno la legge divina supera quella dell'amore per i propri figli. La mia recensione di "I tempi non sono mai così cattivi" di Andre Dubus sul blog, per cominciare l'anno costruendo la speranza.

  • Scrittura creativa

    Come usare la similitudine per descrivere l’amore

    Come possiamo usare la similitudine per descrivere l'amore? Nella letteratura spesso si rappresenta il sentimento più potente che conosciamo attraverso l'uso di alcune figure retoriche tra cui proprio la similitudine e la metafora di cui parlo in questo articolo. Il risultato? Il significato è trasformato, arricchito, potenziato. Prendendo spunto da alcuni, meravigliosi, brani di Khalil Gibran e Agostino d'Ippona che potete ascoltare dalla mia viva voce, mi addentro nel mondo della similitudine per conoscerne il potere e provare ad utilizzarlo.