• Il romanzo che ha vinto il Dea Planeta
    Storie libri e racconti

    Il romanzo che ha vinto il DeA Planeta

    Oggi per la rubrica “Pillole d’autore” vi parlo del romanzo vincitore del DeA Planeta. Ne abbiamo fatto un gran parlare tra di noi mentre il premio era aperto che il silenzio che ne è scaturito dopo la proclamazione della vincitrice mi ha sollecitato un’attenzione. Così, dopo aver fatto le mie Quattro domande ai partecipanti al DeA Planeta ho deciso di andare alla ricerca della vincitrice di questo ambito premio di 150.000 euro che ha fatto gola a molti, come i commenti al mio post dimostrano. Si tratta di Simona Sparaco, vincitrice (e non vincitore, come recita il sito 👿 ) con il romanzo Nel silenzio delle nostre parole, una storia scritta e presentata con uno pseudonimo maschile, Diego Tommasini. Solo ora faccio caso a questa scelta, che ha spiegato con un’immagine efficace “È come andare mascherati a una festa”. Mi ha fatto subito pensare a una scelta opportunistica, che in qualche…

  • Il primo libro della mia vita
    Storie libri e racconti

    Il primo libro della mia vita

    Stavo riordinando la mia libreria quando mi è capitatotra le mani un libro con la brossura scucita e le classiche orecchie sui lembi esterni della copertina. Bianco, con una copertina vecchio stile e un autore, Carlo Castellaneta, che non ricordavo di aver letto. Avevo tra le mani il primo libro della mia vita, nascosto per tutto questo tempo nella zona alta della libreria, quella dove ripongo i libri che non consulto mai.   Il titolo è “Professione Poliziotto“, oggi fuori catalogo, ma di cui potete trovare ancora qualche copia nel mercato dell’usato, anche on line.   Vedere la copertina, così “antica” ed essenziale mi ha restituito d’un tratto l’emozione della prima lettura della mia vita, commissionata dalla mia insegnante di italiano durante l’estate dell’80, prima di frequentare l’ultimo anno delle scuole medie.   Introversa e riservata, con una grande energia ancora inespressa, scoprii nella lettura un modo per uscire dalla…

  • Storie libri e racconti

    Come un dio immortale

    Il blog tour di Maria Teresa Steri approda sulle Volpi che camminano sul ghiaccio L’ho letto quest’estate, tutto d’un fiato, sul mio e-reader nuovo di zecca. La storia di Lyra e Flavio scorre dentro lentamente, un passo alla volta, mentre si addentra in luoghi misteriosi popolati da persone dotate di poteri speciali. Il noir sovrannaturale è ormai la cifra distintiva di questa autrice che nel suo ultimo lavoro esplora la dimensione immortale dell’anima come un viatico per respingere il terrore dell’invecchiamento e della morte. In questa tappa del blog tour ho scelto di concentrarmi su un paio di personaggi di contorno ma non certo minori, che popolano il romanzo e che ho trovato particolarmente interessanti. Rimandano a due temi attuali:il bisogno di essere guidati nel ginepraio del nostro oscuro presente, e la capacità di lasciare andare una relazione quando necessario. L’intervista a Maria Teresa Steri Cara Maria Teresa, bentornata sul…

  • Come presentare un romanzo giallo al pubblico
    Storie libri e racconti

    Come presentare un romanzo giallo al pubblico

    L’altra settimana sono stata invitata a presentare un autore che conosco molto bene, Vito Montrone, che ha appena pubblicato il suo ultimo noir, Rituali Omicidi, edito da Undici Edizioni. Grande emozione per la sua prima e una nuova sfida per me, che di romanzi noir non ne avevo mai presentato nessuno. MI sono sentita talmente a mio agio che ho deciso di pubblicare un video sul mio canale YouTube per condividere con voi quello che ho imparato da uqesta esperienza! MI auguro che questi suggerimenti possano esservi utili se e quando sarete nei miei stessi panni di presentatrice o dovrete parlare del vostro noir, o giallo che sia, davanti a un pubblico. Come presentare un romanzo giallo al pubblico 5 tracce per raccontare la trama senza svelarla! Come avete visto in questo video mi concentro sulle cinque tracce per avviare una presentzione coi fiocchi di un romanzo giallo al pubblico:…

  • Recensione Così passano le nuvole
    Senza categoria

    Recensione di ‘Così passano le nuvole’

    Una delle sorprese più belle dell’estate doc 2018 è stata la recensione di  “Così passano le nuvole” da parte di Rosalia Pucci del blog Scrivere la Vita. Ogni volta che incontro una nuova lettrice o un nuovo lettore, a distanza ormai di qualche tempo dall’uscita del romanzo, è sempre un colpo al cuore, una sensazione piacevole. Una volta pubblicato, un libro non ci appartiene più. È di coloro che lo leggeranno Ricevere una nuova recensione positiva è un po’ come ricordarsi che quel romanzo è proprio tuo. A volte provo verso ciò che scrivo emozioni ambivalenti, come ho raccontato nell’articolo Quando il tuo romanzo torna a pretendere l’attenzione che merita . Amo ciò che ho pubblicato, ma a volte vorrei sotterrarlo da qualche parte perché, come recentemente una lettrice ha osservato, la mia scrittura, come quella di chiunque altro, matura ed evolve. Invece scripta manent! Ogni volta che mettiamo la parola fine…

  • Senza categoria

    Tecniche di oratoria. L’intervista su Anima di carta – Maria Teresa Steri

    Care Volpi, eccomi nuovamente a voi dopo una settimana ricca di emozioni, paesaggi stupendi e tanto relax che vi racconterò presto. Datemi il tempo di raccapezzarmi e sarò di nuovo operativa (anche se sempre con l’idea di passare un’estate da lumaca, ricordate?) Il bello è che mentre ero via ho ricevuto una bellissima sorpresa da un’amica di questo blog (e di molti altri, perbacco!). Tecniche di oratoria. L’intervista a tutto tondo di Maria Teresa steri su Anima di carta È sempre una grande emozione sapere che il frutto di una lunga riflessione e stesura possa circolare ed essere utile a tutti coloro che , prima o poi, avranno a che fare con un pubblico. Quando ho scritto le “Tecniche di Oratoria“, pensavo a chi deve affrontare una riunione importante, un colloquio, una piazza infervorata, un gruppo di amici in ascolto sui propri progetti. Non mi sono resa conto se non…