• Il mondo con i miei occhi

    Un week end inatteso

    Capiterà anche a voi, sono certa, di avere in programma qualcosa cui tenete da tempo e poi, all'ultimo, doverlo disdire. Eventi inattesi che sgombrano la giornata dagli impegni già definiti e li rimandano, li cancellano, li offuscano. E' quanto accaduto a me lo scorso week end, quello del grande ritorno del Salone del Libro di Torino, quando avrei dovuto esserci, da protagonista. E invece. Invece la vita ha preso un'altra piega. E sono andata a Roma a difendere la democrazia, il lavoro e la Costituzione. A voi qualche riflessione, inconsueta, su questo scorcio di secolo nero che occorre riempire di nuovo dei mille colori della democrazia.

  • Scrittura creativa

    Sono stanca di scrivere

    Sono stanca di scrivere. I capolavori della letteratura mi deprimono, le novità mi lasciano senza entusiasmo, le recensioni mi paiono una lunga lista di cliché. Così mi rifugio nel blog, perché non trovo più la forza di scrivere le mie storie- E voi a che punto siete con la vostra scrittura?

  • Il mio 25 aprile, un dono da custodire per sempre
    Storie libri e racconti

    Il mio 25 aprile, un dono da custodire per sempre

    Il mio 25 aprile, un dono da custodire per sempre Chi mi segue da tempo lo sa bene: il 25 aprile è una ricorrenza per me molto importante, radicata nella mia coscienza e legata intimamente ai miei ricordi di bambina. Non saprei dire come sia nato in me il seme della Resistenza. Se anche provo a tornare indietro nel tempo e a cercarne la traccia, nei libri che ho letto o nelle testimonianze che ho ascoltato, mi accorgo che non è abbastanza per capire.  Solo quando mi vengono in mente mio padre e le sue montagne, le nostre montagne, quelle che accarezzavamo con le nostre camminate insieme, tutto torna. Quando camminavamo con i bastoni di legno ricavati dai rami trovati…

  • Storie libri e racconti

    L’amore ai tempi della Resistenza

      Nel giorno più importante per la democrazia nel nostro paese, torno a cercare le ragioni della mia stessa esistenza nelle Lettere di Condannati a morte della Resistenza.    Torno alla cultura, anche aiutata dalla dichiarazione autorevole di Liliana Segre, senatrice a vita e sopravvissuta ai lager nazisti, ne ha sintetizzato il senso con queste laconiche, parole:    Chi fa politica studi la storia   La storia, la conoscenza, sono strumenti inestimabili per comprendere il passato e il presente e disegnare il nostro futuro. Un futuro che auspico pieno di donne e uomini democratici che testimonino che la Liberazione è stata soprattutto la vittoria dell’amore, della giustizia, della libertà contro l’odio e la guerra.   L’amore ai tempi della Resistenza  …

  • Norimberga, il processo dimenticato
    Storie libri e racconti

    Norimberga, il processo dimenticato

    La settimana della memoria è una ricorrenza che non ho mai mancato di celebrare, lo sento non solo come un dovere, quanto una vera e propria necessità. La necessità di ricordare. Sono i giorni della lieta notizia della nomina a senatrice a vita di Liliana Segre, sopravvissuta ai campi di concentramento nazisti e segno tangibile della forza della nostra Repubblica e della sua Costituzione. Ma anche degli slogan razzisti, xenofobi, filo nazisti che hanno voce in europa, ma anche da noi. Nel 2017 ho parlato di Anna Frank e della sua straordinaria voglia di vivere oltre l’orrore della prigionia; quest’anno ho deciso di regalarmi una lettura particolare, la cronaca del processo di Norimberga. Norimberga, il processo dimenticato Il 20 novembre del 1945 si…

  • Femminile, plurale

    Lidia Menapace, partigiana per sempre

    Ci sono giorni così speciali che vale la pena ricordarli anche quando il tempo passa e tenta di metterli da parte. Ce n’è uno in particolare che tengo nel cuore ed è il giorno in cui ho incontrato Lidia Menapace a Torino, nell’ambito suo più congeniale: l’incontro e il confronto con le donne della CGIL, a parlare del ruolo che lei e le altre hanno hanno avuto nella lotta per la liberazione dal nazifascismo. Era il 21 maggio 2015. In questa foto Lidia parla alla platea, numerosa, di sindacalisti e lavoratori insieme a un’altra grande donna, Carla Nespolo, che diventerà Presidente dell’ANPI Nazionale. Lidia ha avuto un merito grande: ha sottolineato come anche il linguaggio debba essere utilizzato nel modo appropriato,…