• Scrittura

    La copertina è giusta? Te lo dicono le vendite

    Chi mi segue da un pò sa quanto dia importanza alla copertina. Il colore, il soggetto, la dimensione delle lettere del titolo. Tutto questo è importante, specie nel mondo della vendita on line. Direi che molto più che in libreria oggi siamo convinti all’acquisto da una prima occhiata e nella prima occhiata c’è appunto la foto di copertina. Che il mercato on line funzioni in questo modo ne ho le prove, come sempre, portate dall’esperienza. La copertina è giusta? Te lo dicono le vendite Il mio diario di viaggio a Cuba, Il Futuro di Cuba c’è (maggiori informazioni qui) è stato pubblicato in formato ebook nel lontano 2014. Ero decisamente alle prime armi con il self editing e ricordo bene che mi feci aiutare da un mio collega, molto bravo con Photoshop, per creare la prima copertina. Senza fare alcuna promozione, presa come sono sempre dalle mille peripezie della vita…

  • Senza categoria

    Tecniche di oratoria. L’intervista su Anima di carta – Maria Teresa Steri

    Care Volpi, eccomi nuovamente a voi dopo una settimana ricca di emozioni, paesaggi stupendi e tanto relax che vi racconterò presto. Datemi il tempo di raccapezzarmi e sarò di nuovo operativa (anche se sempre con l’idea di passare un’estate da lumaca, ricordate?) Il bello è che mentre ero via ho ricevuto una bellissima sorpresa da un’amica di questo blog (e di molti altri, perbacco!). Tecniche di oratoria. L’intervista a tutto tondo di Maria Teresa steri su Anima di carta È sempre una grande emozione sapere che il frutto di una lunga riflessione e stesura possa circolare ed essere utile a tutti coloro che , prima o poi, avranno a che fare con un pubblico. Quando ho scritto le “Tecniche di Oratoria“, pensavo a chi deve affrontare una riunione importante, un colloquio, una piazza infervorata, un gruppo di amici in ascolto sui propri progetti. Non mi sono resa conto se non…

  • Distribuzione e ristampa, il dilemma dello scrittore
    Scrittura

    Distribuzione e ristampa, il dilemma dello scrittore

      Eccoci alla terza puntata di una serie di articoli spero utili agli scrittori esordienti per navigare nelle acque difficili dell’editoria.   Questi sono i primi due articoli, se per caso ve li siete persi:   7 buone ragioni per dire no a un editore Il rapporto tra editore e autore. Qualità e rischio d’impresa      Distribuzione e ristampa, il dilemma dello scrittore   Con il post “Distribuzione e ristampa, il dilemma dello scrittore”, affronto il tema dei rapporti, difficili, tra editore e autore.   Buona lettura!     Come controllare le copie stampate e vendute   Quando un autore decide di pubblicare, una delle prime domande che si pone è la seguente:   Come posso verificare il numero di copie vendute su cui ricevere le royalties?   Non pensiate che questa domanda sia valida esclusivamente per le piccole case editrici.   La possibilità per lo scrittore di conoscere…

  • Il rapporto tra editore e autore. Qualità e rischio d'impresa
    Scrittura

    Il rapporto tra editore e autore. Qualità e rischio d’impresa

      A seguito della discussione ingenerata dall’ultimo post, quello in cui ho elencato alcune criticità relative al rapporto con il mondo dell’editoria per un autore esordiente, sono rimaste ancora molte cose da chiarire a proposito di editoria. Dunque mi sono dedicata alla stesura di questo post che mi ha richiesto molto tempo perché mi sono accorta che avevo tante cose da dire in pochissimo spazio. Per non appesantirne la lettura e consentire una discussione più focalizzata, ho deciso di dividerlo in due parti. In questo articolo parleremo della qualità che dobbiamo pretendere ma anche garantire e il tema del rischio d’impresa , dell’editore, ma anche nostro. E vedremo come alla fine la cosa più importante sia davvero investire su noi stesse. La seconda parte invece tratterà di distribuzione del vostro romanzo e della difficoltà di conoscere il numero di copie stampate, unico strumento che abbiamo per controllare vendite e ricavi.…

  • 7 ragioni per darsela a gambe se un editore
    Scrittura

    7 buone ragioni per dire di no a un editore

    7.1 Risponde subito alla vostra email. 7.2 Non è chiaro il motivo per cui apprezzano il vostro manoscritto 7.3 Vi chiede dei soldi per la pubblicazione 7.4 Non vi dà alcun ruolo nelle fasi di revisione e preparazione del testo per la pubblicazione 7.5 Non è disponibile a discutere i dettagli del contratto 7.6 Dopo la pubblicazione scompare 7.7 Non vi distribuisce L’editore col mandolino degli altri 7 buone ragioni per dire di no a un editore   Ricevo molte mail e commenti in cui autori esordienti, smarriti di fronte a proposte di editori o presunti tali difficili da decifrare, cercano aiuto, più spesso qualcuno che ci sia passato prima di loro. Ascoltando le loro storie, ho messo in fila le 7 buone ragioni per dire no a un editore, ovvero 7 segnali spia cui dobbiamo dare ascolto, mettendo d parte un po’ di quel narcisismo che molte volte ci…

  • "Cercando Goran", il noir di Grazia Gironella
    Storie libri e racconti

    Cercando Goran, il noir di Grazia Gironella

    La primavera porta sempre nuove energie e con esse la voglia di leggere e di scoprire nuovi talenti. Così torna la rubrica Pillole d’Autore , dedicata alle letture che mi hanno colpito e che recensisco, a modo mio, su questo blog. Questo mese di aprile è dedicato al romanzo noir di Grazia Gironella, Cercando Goran.   Grazia cura un blog che seguo con interesse, Scrivere Vivere, in cui potete approfondire la conoscenza di questo noir che a me è piaciuto davvero tanto. Nella video recensione sul mio canale YouTube vi spiego anche il perché  ➡ La video recensione di “Cercando Goran” il noir di Grazia Gironella   Vi è piaciuto? Trovate più dettagli a questo link. Vi invito a leggerlo perché Grazia Gironella è la prova vivente dell’assoluta possibilità di trovare letture di qualità, sia nella trama che nella stesura, anche nel self publishing! In bocca al lupo (Evviva il lupo)…

  • Senza categoria

    Il mio romanzo ospite di Myrtilla’s House!

    Bentornate care Volpi dalla pausa di Pasqua e Pasquetta, che io ho passato proprio come avevo previsto qui. E voi? Siete state vittime delle numerose code che il primo week end di sole ha generato, copiose?  😆 Ebbene, ora rilassatevi, ricomincia il solito tran tran! Il mio peraltro benissimo. Perché? La sorpresa di Patricia Qualche giorno fa Patricia Moll, creatrice del blog Myrtilla’s House mi ha fatto una splendida sorpresa. Proprio mentre stavo ridando fiato al secondo romanzo, che chiameremo NewBo, con la mia beta reader (Non sapete che cos’è una beta reader? Leggete questo articolo!) ecco che il mio primo vagito, il tanto amato e tanto patito “Così passano le nuvole“, riceve un’altra recensione da una blogger, a pochi giorni da quella di Rosalia Pucci sul suo Scrivere La Vita, la trovate qui. Insomma, che dire, un periodone, GRAZIE! La recensione di Myrtilla’s House Anticipata da una mail, in…

  • A che serve un beta reader?
    Scrittura

    Beta reader: 6 funzioni da svolgere

      Quando ho scoperto l’esistenza dei beta reader mi sono chiesta come avevo potuto farne a meno fino a quel momento. Ma a che serve, esattamente, un beta reader? Questo articolo ti aiuterà a scoprirlo. Ti dico subito che il privilegio di avere un’alleata o alleato che sia, che passo a passo legga il tuo lavoro appena è pronto, senza possedere il quadro complessivo della storia e dunque procedendo alla stregua di un potenziale lettore, è impagabile. Se trovi qualcuno disponibile a supportarti nella strada lunga e faticosa che porterà la tua storia alla pubblicazione, allora sappi che hai per le mani un dono, che merita rispetto e gratitudine. Ricordiamoci sempre che il beta reader è un lettore speciale, non un professionista. Il suo tempo è un regalo e i ritmi li detta lui o lei. In genere è una lettrice forte che è preparata o piuttosto appassionata di un…