• Il mondo con i miei occhi

    Il punto della situazione

    Siamo a pochi giorni da Natale e sento il bisogno di fare il punto della situazione. Sono arrivata fino a qui con fatica ma con ancora tanta energia e voglia di crescere e costruire, tanto che mi sono infilata in una nuova avventura. Volete sapere com'è andata la mia prima lezione del Master in coaching evolutivo professionale? E che ne è di Càscara? Siete iscritti alla newsletter del blog? Perché sta per arrivare una promozione sulle mie pubblicazioni di cui dovete approfittare subito! Dimenticavo: per chi ancora non lo avesse scaricato, c'è un ebook in regalo per voi. Venite a leggermi ;)

  • Comunicare, secondo me

    Scrivere un contenuto efficace, un passo alla volta

    Indice dell’articolo Rispondere al bisogno fondamentale Il ciclo del contenuto Focalizzatevi sui contenuti più importanti Approfondire quanto già noto sull’argomento Fate ricerche e siate onesti Usate lo storytelling L’importanza di un buon titolo e dell’indice Scrivere una bozza come se non aveste aspettato altro   Qualche giorno fa ho avuto bisogno di scrivere un contenuto efficace.   Dovevo ideare una presentazione per un seminario di approfondimento su come gestire un’assemblea sindacale. Si tratta di una delle abilità principali per un sindacalista e poiché siamo di fronte a una stagione di rinnovo delle nostre rappresentanze sindacali, dopo essermi trovata più volte a sostenere e incoraggiare le persone…

  • Scrittura creativa

    Pro e contro del self publishing. Youcanprint e StreetLib a confronto

      L’articolo che la scorsa settimana ha generato un dibattito come sempre utile e interessante, sui pericoli e i relativi pasticci che l’auto pubblicazione produce.   Ma quali sono i pro e i contro del self publishing?   Il self publishing è uno strumento sempre più adottato da scrittori e scrittrici, esordienti e non, così ho deciso di concentrarmi sui pro e sui contro del self publishing, presentandovi la mia esperienza personale con le due piattaforme che ho utilizzato, StreetLib e Youcanprint. Come funzionano? Quali impressioni ne ho ricavato?   Non vi proporrò schede tecniche, ma una rapida panoramica sulle principali caratteristiche e una riflessione sull’uso…

  • Videoconferenze, comunicare ai tempi del digitale
    Comunicare, secondo me

    Videoconferenze, comunicare ai tempi del digitale

      Causa pandemia siamo stati travolti da una necessaria quanto complessa transizione alla comunicazione on line. Dalle videoconferenze stampa del Presidente del Consiglio, che abbiamo imparato ad attendere a lungo e ad ascoltare in diretta Facebook, alle riunioni, assemblee, confronti, sedute, persino udienze che si stanno tenendo e si terranno ancora per un po’ di tempo on line. Dopo aver superato il problema tecnico dell’individuazione della migliore app per supportare questi processi comunicativi di nuova generazione (io alla fine ho scelto GoToMeeting, ma su pc, tablet e smartphone ne ho installate altre quattro 🙄 ) resta il come.   Come comunicare, come farsi ascoltare, come riuscire…

  • Non ho vinto, dunque riparto
    Scrittura creativa

    Non ho vinto, dunque riparto

    Comincio con una notizia triste: ieri è mancato il grande scrittore cileno, Luis Sepulveda, un ribelle, come lui stesso si definiva, che ci  ha regalato pagine fiabesche dai contenuti eterni sulla giustizia, la libertà, la verità, la solidarietà. Ci mancherà.     Quando vide la mia tristezza lei voleva restare, ma era scritto che quella notte avrei perso il suo amore Diario di un killer sentimentale Noi abbiamo perso un grande uomo e uno scrittore instancabile. Maledetto virus. Il post di oggi Non esiste la strada che dobbiamo percorrere, ma solo quella che stiamo percorrendo. La pandemia ha distolto la mia attenzione dal concorso più importante…

  • Sarò breve: tutti gli incipit che è meglio dimenticare
    Comunicare, secondo me

    “Sarò breve”, un incipit che è meglio dimenticare

      Qualche giorno fa mi è capitato di partecipare a un’iniziativa in cui hanno preso la parola molte persone di provenienze diverse. Ascoltare stili e personalità differenti è sempre positivo. I contenuti cambiano e l’ascolto, lo sostengo sempre, è la miglior palestra di sempre per migliorare la nostra capacità di comunicare, con la parola e chissà, magari anche con la scrittura. E anche un’occasione per crescere. Perché si cresce nelle differenze, non nelle omogeneità. A un certo punto ho realizzato che nell’approccio iniziale di molti di loro qualcosa mi stava disturbando. L’incipit utilizzato, quel “Sarò breve” che di solito è una promessa non mantenuta.   “Sarò…

  • Senza categoria

    Tecniche di oratoria. L’intervista di Nadia Banaudi

    Eccoci, siamo partiti! La prima tappa del Blog Tour! Ieri, lunedì 3 dicembre 2018 la prima tappa sul blog Svolazzi e scritture! L’intervista impertinente della prima driver per il blog tour, Nadia Banaudi, è riuscita come sempre a mettere in luce le caratteristiche fondamentali del mio manuale per imparare a parlare in pubblico, Tecniche di oratoria. Guida all’arte di parlare in pubblico. Grazie Nadia, sei una madrina fantastica! Se vi siete persi la sua intervista, correte subito a leggerla cliccando qui. E se volete curiosare tra le recensioni su Amazon… Guardate questo link e lasciate la vostra recensione! Come ricevere una copia del manuale gratuitamente seguendo…