• Bernardo da Limoges
    Storie libri e racconti

    Bernardo da Limoges

    Con questo racconto partecipo al concorso Racconti da spiaggia, indetto dal team di Webnauta. Che c’è di speciale? Il tema è libero ma i racconti devono contenere sei parole chiave decise dal team (scoprile sulla pagina di Webnauta) ed essere di lunghezza inferiore alle 10.000 battute. Siete pronti a tuffarvi nel mio “racconto da spiaggia”? Buona lettura!   Bernardo da Limoges Il corpo ha ceduto le armi, privo di qualunque intenzione. Galleggio, come una zattera in mezzo al mare. Dove sono? Cosa mi stanno facendo? Sposto una gamba in cerca di confini che non riesco a percepire. Guardo e non vedo, ascolto senza comprendere. Appoggio una mano sul ventre, per alleviarne il bruciore. Dovrebbe borbottare, invece tutto tace. Persino la gotta che mi tormenta da tempo è svanita e non sento più il dolore alle ginocchia. Sono forse guarito? Intorno a me non vi è calore né frescura. Una calma…

  • Femminile, plurale,  Storie libri e racconti

    Vi presento il Premio letterario Donne e Lavoro

    Questo post non potete farvelo scappare perché è rivolto a molte e molti di voi, scrittori e scrittrici affermate, in erba, o del tipo “io vorrei, però”. Bando agli indugi, incrociate le penne e affilate le idee perché venerdì 11 maggio alle ore 18 presso il Museo Leone di Vercelli succede qualcosa che vi interessa di certo: la presentazione del Premio Letterario Nazionale Donne e Lavoro 2018 Come sono orgogliosa care Volpi, perché il Premio è voluto e promosso dalla CGIL, il sindacato in cui milito, che torna a fare cultura, non solo nei luoghi di lavoro. 2018 è solo per precisare, perché il Premio è alla sua prima edizione e ha una caratteristica di cui sono molto fiera, anzi due: è centrato sul tema donne e lavoro è promosso e co-organizzato dalla CGIL Vercelli Valsesia in collaborazione con la CGIL Piemonte Regolamento Curiosi di conoscere il Regolamento del Premio? Eccolo,…

  • Storie libri e racconti

    Ti regalo un racconto: Il ladro di sogni

    Un giorno la mia amica Catia Bruzzo de La Piola Libreria di Catia mi propone di scrivere un racconto in regalo per una raccolta che intende pubblicare, avente per oggetto la promozione del nostro quartiere, Borgo Vittoria, in cui sono nata e cui sono molto legata. I racconti dovevano avere alcune limitazioni, che ho scoperto poi tutti gli autori hanno interpretato a loro modo: un certo numero di battute, l’ambientazione nella Piola, e il tema centrale, Borgo Vittoria e le sue caratteristiche essenziali. Non ho avuto dubbi e mi sono subito messa a scrivere. Ne è venuto fuori un racconto duro e dolce come è ormai la caratteristica della mia scrittura, “Il ladro di sogni“, che ha messo in luce ciò che per me è il tratto distintivo del borgo in cui vivo: l’accoglienza E intorno all’accoglienza ho scritto questo racconto che oggi regalo anche a voi, in una revisione…

  • Storie libri e racconti

    La Piola racconta

    Qualche tempo fa vi ho parlato in questo post di una novità molto gradita, ovvero di un mio racconto pubblicato a Natale! Oggi posso svelarvi finalmente i dettagli, perché durante la tre giorni di festa presso la Libreria La Piola, che ha patrocinato la raccolta, ho partecipato insieme ad altre autrici alla prima de La Piola racconta, maggiori dettagli sul sito dell’editore Baima Ronchetti. Curiosi di saperne di più? Ecco come nasce un’antologia di autori amici di Borgo Vittoria.

  • 1522 - Ho detto no alla violenza
    Storie libri e racconti

    1522. Ho detto no alla violenza

    Ci sono tanti modi per parlare di violenza contro le donne. Chi scrive ha uno strumento in più, quello del racconto, con lo scopo di rendere il più possibile vero, vivido, l’incomprensibile orrore della violenza. Come sapete adoro raccontarvi i romanzi degli altri con le mie audio-recensioni offerte nei post dedicati alle Pillole d’Autore. Oggi ho deciso di usare questa tecnica per un mio racconto. Si intitola 1522. Ho detto no alla violenza 1522, di cosa si tratta? È un numero di telefono gratuito promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e attivo 24 ore su 24 su tutto il territorio nazionale. Dal 2013 è gestito dal Telefono Rosa in relazione a un’ampia rete di accoglienza territoriale. Come ho scritto qualche post fa, La violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci Ma visto che il mondo è pieno di persone positive, facciamo in modo che insieme esse possano costruire un presente e un futuro migliori. Ascolta il racconto…

  • Storie libri e racconti

    Vita e riavvita – Nadia Banaudi

    Sono felice di tornare alla mia rubrica “Pillole d’Autore” dopo un po’ di tempo, con l’audio recensione di “Vita e riavvita” di Nadia Banaudi. La mia recente mania per gli audiolibri, ha rallentato un po’ la mia lettura cartacea e su ebook e così questo post, che desideravo scrivere da tempo, arriva soltanto adesso. La Pillola di oggi è parte di una raccolta di storie di donne tutte diverse eppure maledettamente simili. Vita e riavvita ha come tema comune la vita quotidiana delle donne, senza infingimenti. Scegliere quale brano farvi ascoltare tra tutte le storie che Nadia racconta non è stato facile. Alla fine ne ho scelto uno, eccolo.