• Comunicare, secondo me

    Perché è importante esprimere le nostre emozioni

    Passiamo la nostra esistenza a cercare emozioni e quando le troviamo, se non corrispondono alle nostre aspettative, se non riusciamo a "sopportarle" proviamo a nasconderle, soffocarle. E così facendo, soffochiamo il cuore. Le emozioni sono il motore della nostra crescita personale e della nostra esistenza. Ecco perché è importante imparare a esprimerle, soprattutto quando decidiamo di intraprendere la "carriera" di scrittore.

  • Coaching

    Un nuovo inizio

    Siamo a pochi giorni da Natale e sento il bisogno di fare il punto della situazione. Sono arrivata fino a qui con fatica ma con ancora tanta energia e voglia di crescere e costruire, tanto che mi sono infilata in una nuova avventura. Volete sapere com'è andata la mia prima lezione del Master in coaching evolutivo professionale? E che ne è di Càscara? Siete iscritti alla newsletter del blog? Perché sta per arrivare una promozione sulle mie pubblicazioni di cui dovete approfittare subito! Dimenticavo: per chi ancora non lo avesse scaricato, c'è un ebook in regalo per voi. Venite a leggermi ;)

  • Comunicare, secondo me

    Scrivere un contenuto efficace, un passo alla volta

    Rispondere al bisogno fondamentale Il ciclo del contenuto Focalizzatevi sui contenuti più importanti Approfondire quanto già noto sull’argomento Fate ricerche e siate onesti Usate lo storytelling L’importanza di un buon titolo e dell’indice Scrivere una bozza come se non aveste aspettato altro Scrivere un contenuto efficace, un passo alla volta A quali bisogni del nostro lettore vogliamo rispondere? Il ciclo del contenuto, la domanda fondamentale Focalizzatevi sugli argomenti più importanti Approfondite quanto già noto sull’argomento Fate ricerche e siate onesti Usate lo storytelling Cercate di azzeccare il titolo e scrivete un indice dei contenuti Il titolo esprime tutto il senso dell'opera e ne è il coronamento. In una sola parola è contenuto realmente il contenuto di senso di tutta l'opera…

  • Sarò breve: tutti gli incipit che è meglio dimenticare
    Comunicare, secondo me

    “Sarò breve”, un incipit che è meglio dimenticare

    “Sarò breve”, un incipit che è meglio dimenticare Una promessa difficile da mantenere La brevità è un valore in sé? Non vi è nulla di più convincente della semplicità. Dapprima pronunciate il vostro nome, in seguito aggiungerete qualche informazione di dettaglio su chi siete. La cosa più importante, che ho verificato essere anche la più efficace, è dichiarare il motivo per cui siete lì e con quale energia interiore vi presentate alle persone che vi ascoltano. Dovrete trasmettere sintonia, energia positiva, pathos. Questo è quello che conta e che catturerà l’attenzione che desiderate.

  • 8 segreti per comunicare in politica
    Comunicare, secondo me

    8 segreti per comunicare in politica

      L’Italia è la culla della democrazia. Mai tante elezioni politiche e/o amministrative sono state realizzate in un solo paese dalla sua nascita, per questo parlare di comunicazione politica è necessario e sempre opportuno.   Qui non badiamo solo alla forma, che pure è importante. Ciò che importa davvero è il contenuto del messaggio politico.   Da cos’è composto un buon messaggio politico? Lo vedremo in questo post, dove impareremo i miei 8 segreti per comunicare in politica.     8 segreti per comunicare in politica   Proviamo a semplificare la questione della comunicazione politica in 5 semplici punti:   riferimenti politico-ideologici una pratica politica conseguente alle parole dette serietà competenza dirittura morale.   Non è una classifica, ma un elenco orizzontale.…

  • 10 cose che Muhammad Ali sapeva sulla comunicazione
    Comunicare, secondo me

    10 cose che Muhammad Ali sapeva sulla comunicazione

    Cassius Clay, meglio conosciuto come Muhammed Ali non è più tra noi. Eppure i fans di tutto il mondo lo ricordano come un grande. Come mai un uomo tanto legato alla storia del pugilato affascina e cattura l'attenzione di molte persone che il pugilato non l'hanno mai seguito, come me? Ecco la mia risposta: Muhammed Ali era un grande comunicatore. Qualcuno che sapeva usare le parole forse anche meglio dei pugni.