Coaching
"Se inciampi mentre procedi tenacemente verso i tuoi obiettivi non soffermarti a pensare al tempo perso o alla strada ancora incompiuta. Non farti prigioniera delle tue convinzioni né ti negherai testardamente un appiglio da cui ripartire. 
Se prima non ritrovi la fiducia in te stessa, non ripartirai mai.  
Come puoi farlo?
Contattando la migliore risorsa che hai a disposizione: te stessa. 
Non importa cadere, quanto essere capace di rialzarti, comprendere perché ciò è avvenuto e ripartire."

Elena Ferro

Mi chiamo Elena Ferro, questa è la mia pagina di presentazione sul blog.

Fino a qualche tempo fa ero convinta di aver raggiunto tutti gli obiettivi a me accessibili: un percorso di studi culminato in una laurea conseguita con ottimi voti, una relazione stabile e molto soddisfacente, un percorso professionale appagante e sempre connesso con i miei valori e le mie competenze, l’impegno politico e sociale e la sfida di cambiare le cose che devono essere cambiate. O almeno, provarci.

Ma a un certo punto è accaduto l’imponderabile. D’improvviso l’abito che mi ero cucita addosso era diventato troppo stretto. Mi sono sentita ferma sulle mie convinzioni, inchiodata ai miei successi e insuccessi. Avevo raggiunto il mio plateau, uno spazio comodo, adeguato, confortevole in cui mi sentivo realizzata. Ma per quanto?

Recuperando la fiducia in me stessa e in quanto ancora potevo evolvere e cambiare, sono riuscita a contattare il mio vero sogno: usare ciò che avevo imparato durante tutta la mia esistenza, passando attraverso miriadi di esperienze, di gioie e delusioni, per permettere agli altri di raggiungere i propri obiettivi.

Non potevo lasciare che tutto ciò che avevo imparato, sperimentato, sofferto, conquistato fosse utile soltanto a me stessa.

Per questa ragione ho intrapreso un percorso formativo presso la ICTF di Roma, accreditata ACTP dall’International Coach Federation (ICF).

Oggi quando la mattina, insieme al caffè, prendo la mia dose di convinzione, passione e determinazione, sento di essere al mio posto. Il posto che ho scelto per me.

E’ bello usare queste tecniche che ho appreso nella mia vita di tutti i giorni, mi sento e sono una persona migliore!


Che cos’è il coaching?

Il coaching è un processo relazionale di tipo paritetico e confidenziale tra un professionista, il coach, e un cliente, il coachee.

Da dove si comincia?

Si parte da un tema, selezionato dal coachee, e si lavora insieme per generare nuove consapevolezze, aprire lo sguardo, individuare strade cui prima non avevi pensato

Quali sono le caratteristiche del coaching?

E’ un processo non direttivo basato sulla fiducia reciproca, sull’etica e la professionalità, sul rispetto e sull’ascolto potente. Il focus è su di te, sempre

A cosa serve?

Il coaching può essere utile nell’approfondire un tema che ti sta a cuore aiutandoti a tradurlo in una pratica quotidiana utile a renderlo un obiettivo raggiungibile ed edificante.

Serve per mettere a fuoco aspetti del tema da te scelto che prima non avevi considerato

Insieme si definisce un piano di lavoro che può essere monitorato passo a passo nella sua efficacia e specificità

Come opera il coaching?

Il coaching è un percorso di crescita reale e tangibile che può aiutarti a rimuovere le tue convinzioni limitanti, in un’ottica di apprendimento, fiducia, scoperta delle proprie abilità. Coach e coachee lo conducono insieme. Ma sei tu a tenere in mano il timone.

Come si svolge un percorso di coaching?

Il percorso di coaching consiste in un ciclo di sedute singole o di gruppo della durata massima di un’ora che possono essere fruite di persona o attraverso una piattaforma on line.

Cosa

Cosa NON è il coaching

Su questo occorre la massima attenzione: il coaching non è una terapia psicologica né il coach uno psicologo, un formatore, un tutor o una guida spirituale che esegue o individua i compiti al posto tuo. Il coaching non è una relazione terapeutica in grado di risolvere conflitti interiori o disagio fisico ed emotivo.


Contenuto interessante? Condividilo!