Comunica*Tech

La ricarica di Pasqua

Care Volpi, eccoci qui a un paio di giorni dalle vacanze pasquali, quest’anno più scarica del solito.

Le ragioni sono note e va bene così.

Mi aspetta qualche giorno di pausa, senza dimenticare gli appuntamenti di questo periodo cui tengo molto:

il 25 aprile e il Primo Maggio.

In un momento in cui il revisionismo storico sembra tornato di moda, e con esso i pericoli che porta con sé dal passato, dobbiamo essere ancora più consapevoli del significato della lotta di Liberazione e della lotta per i diritti dei lavoratori 

Mi pare un dovere morale, prima ancora che civico.

Per questo riproporrò sui miei canali social e anche sul blog alcuni articoli scritti in passato su questi temi .

Non hanno perso di significato o di attualità e poi, ogni tanto, repetita iuvant.

Saranno quindi giorni di rallentamento, com’è doveroso garantire a me stessa dopo un periodo carico di attività, soprattutto lavorative, che hanno tenuto in stand by il resto.

La mia gioia è relativa al fatto che passeremo le festività in mezzo alla natura, come ci piace fare ormai appena è possibile.

Riscoprirò il piacere della famiglia e degli amici, rispettivamente ne giorno di Pasqua e Pasquetta, e delle mega grigliate di carne che metteranno in modlità pausa la dieta appena cominciata (tra l’altro funziona, ve ne parlerò presto).

Domenica dunque sorella e famiglia, mamma, figlioccia e nipotina, tutti in quel del lago per condividere, almeno una volta ogni tanto, una giornata in pieno relax.

Lunedì invece mega grigliata alla sarda (indovinate che si mangia?) con la baraonda del circolo nautico, non estraneo a momenti come questo (vi ricordate la bagna cauda?).

Spero in questo clima di svago e relax di trovare il tempo per tornare a scrivere, dopo la pausa che ho stabilito di fare.

Ve ne ho parlato con sincerità in questo articolo, mi auguro presto di scrivere quello in cui vi racconterò di avere finito.

Non ho fretta, almeno una cosa l’ho imparata: conoscere il valore dell’attesa.

Scrivere richiede equilibrio, ce lo diciamo sempre. Ho cercato di recuperare quello che a me a un certo punto è venuto a mancare.

Dai che ce la faccio!

Nel frattempo leggerò più del solito, farò le mie solite camminate in campagna e girerò qualche video fuori porta per il mio canale YouTube.

A proposito:

 

Ogni iscritto è un incentivo a fare sempre meglio! 😀 

Info sul blog

Non credo aggionerò il blog come di consueto, ma magari riproporrò qualche articolo di interesse, giusto per non perderci di vista.

Magari anche solo per raccontarvi come sta andando la mia zona relax e se sono sopravvissuta alle festività.

Fareste lo stesso? 😳 

Come passerete questi giorni di pausa? Avete in programma scampagnate o che altro?

Se vi va, raccontatelo qui.

Intanto

Augurissimi!!!!

E' gentile condividere
0 0 voti
Article Rating
Iscriviti
Notificami per
guest

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

17 Commenti
Recenti
Vecchi Più votati
Opinioni in tempo reale
Vedi tutti i commenti
Barbara
5 anni fa

Pure se in ritardo, auguri. Io la mia Pasqua ce l’ho spostata più avanti, manca poco, inizio a scaldare le scarpe e la valigia. 😉

Giulia Lu Dip
Giulia Lu Dip
5 anni fa

Buon relax e grigliate Elena, buona Pasqua. Io starò in famiglia.

Calogero
Calogero
5 anni fa

Io ne approfitto per portarmi avanti con l’Ulisses di Joyce. La grigliata spero di farla in un luogo tranquillo ma so già che non sarà così (io il libro lo porto con me ugualmente, anche se ci spero poco di riuscire a leggere in santa pace).
Va be’, auguro una buona Pasqua a te, Elena, alle amiche Volpi e alle famiglie. E buona ricarica.

P.S.: Quando hai tempo magari mi fai un tutorial sulla preparazione della bagna cauda; un’amica non piemontese trapiantata a Torino mi ha dato la sua ricetta (variante con l’aglio bollito nel latte) ma il procedimento non mi convince troppo. Certe cose meglio impararle direttamente da chi le conosce per tradizione.

Calogero
Calogero
Rispondi  Elena
5 anni fa

Mi dai un colpo al cuore 🙁 Non so rinunciare all’anima dell’aglio 🙂

newwhitebear
5 anni fa

serena Pasqua, Elena e ricaricati a dovere per tornare pimpante.
Le feste? Senza tanti parenti di mezzo. Solo io e mia moglie. Un po’ di relax ci vuole.

17
0
Che ne pensi? Dì la tua!x